Pizzeria Betra Salerno

Il “Pazzo” allo scadere fa respirare il Verona, a Ferrara ora vedono davvero la serie A

Il punto sul campionato cadetto

Enzo Sica

La Spal non si ferma più. A sette giornate dal termine della stagione la squadra di Semplici sembra il Crotone dello scorso campionato. Nessun tentennamento, nessuna paura. Ed a Brescia la band ferrarese e’ passata senza paura con un secco 1-3 che la dice lunga sulle capacità di questa squadra vera rivelazione della stagione ed anche con mezzo piede in A. Ma la concorrenza del Frosinone e del Verona e’ spietata con i frusinati di Marino arrabbiati per il pari beffa di Favilli ad Ascoli quando il gol di Dionisi sembrava aver portato altri tre punti importanti alla causa ciociara. Un pareggio che allontana il Frosinone dalla vetta di due punti con il Verona che, sullo scadere, è riuscito ad agguantare un pari a Novara grazie ad una incredibile rete di Pazzini. La zona play off e’ delimitata dall’Entella con il Bari che clamorosamente è fuori dalla “zona blu” con il Carpi sconfitto ad Avellino. Tornando al Bari bisogna dire che Colantuono non riesce fuori casa ad invertire il trend negativo dei galletti che hanno perso le ultime quattro. A quattro punti dalla zona play off la Salernitana bucata dalla Ternana con Avenatti. Rabbia di Bollini ma i granata sono apparsi scarichi. In ripresa il Trapani che ha battuto la corazzata Perugia. È caduto anche il Benevento contro il Cittadella mentre per la salvezza passi importanti per Cesena e Vicenza. Sprofondano Pisa e Latina che sembrano già con un piede in Lega Pro.
di Enzo Sica
Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.