Pizzeria Betra Salerno

Dopo la storica promozione Antonio Ragone riparte dal Costa d’Amalfi

Al preparatore dei portieri il compito di far crescere i giovani della compagine amalfitana: "Progetto serio, società seria, non ci ho pensato due volte.."

407BB222-2EFC-4AC9-8F5D-BACD01B42953

Dopo la storica promozione conquistata con lo Sporting Audax San Severino, Antonio Ragone, allenatore dei portieri riparte per una nuova avventura. Alle spalle, con un bagaglio importante, gli anni vissuti allo Sporting, il preparatore dei numeri uno è tornato in campo e questa volta per una avventura di grande suggestione e prestigio. Antonio Ragone infatti è il nuovo allenatore dei portieri delle giovanili dell’Fc Sal De Riso Costa d’Amalfi.

“Dopo due anni di lavoro con lo Sporting l’anno calcistico è terminato alla grande per provare a vincere il campionato, quest’anno ci siamo riusciti tutti insieme con l’Honveed – ha raccontato Ragone – Sulla fine poi c’è stata la doccia fredda della cessione del titolo, un po inaspettata ma come sempre andiamo avanti. E’ stato bello tutto quello che è successo in questi due anni per provare a vincere però per me era il terzo anno allo Sporting con il presidente Abate, persona di grande carisma, di grande cuore, mi ha dato la possibilità di farmi conoscere, questo lo dirò sempre. Ci siamo lasciati così, dopo tre anni di collaborazione, devo dire la verità pensavo che la mia avventura allo Sporting continuasse ma purtroppo non è stato così”.

Ha proseguito Antonio Ragone: “Alla fine abbiamo chiuso con una vittoria, dopo qualche chiamata di qualche società ho avuto la proposta da parte del Costa d’Amalfi per il settore giovanile. Non ci ho pensato due volte, ho subito dato la mia disponibilità. E’ un progetto molto serio, in una società molto seria, con uno staff tecnico e dirigenziale come se ne trovano pochi. Ora iniziamo questa nuova avventura con il Costa d’Amalfi”. Antonio Ragone ha dedicato anche un pensiero per Pietro Villani, vittima di un brutto incidente proprio alcuni giorni fa, la sua morte ha scosso tutta la comunità e ovviamente la società amalfitana, era il giovane portiere degli allievi. “Metà luglio ho vissuto una piccola parentesi con l’Equipe Campania, come accaduto anche negli anni passati, con l’organizzazione di Antonio Trovato, ci sono tanti calciatori in attesa di contratto, lì ho conosciuto altri portieri, qualcuno già li conoscevo, tanti ragazzi che meritano di trovare subito una squadra e grazie ad Antonio molti ci riescono”.

Antonio Ragone continua parlando della sua nuova avventura: “A settembre quindi comincia questo nuovo percorso, proviamo a fare sempre bene, sarò insieme ad Alessandro Lucibello, anche lui portiere,con l’allenatore mister Giovanni Greco (ex giovanile della Salernitana)”. Comincia così una nuova esperienza personale per il tecnico dei portieri che continua anche con la crescita della sua scuola dei portieri AR14.

Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.