Taste - Sapori Mediterranei
No Signal Service

Salernitana, incornata di Maggio: Benevento avanti (1-0 pt)

Il derby del "Vigorito": in un match poco entusiasmante decide un calcio da fermo ben sfruttato dall'inserimento dell'ex Napoli.

Alfonso Maria Tartarone

BENEVENTO-SALERNITANA 1-0

BENEVENTO. Puggioni, Maggio, Volta, Billong, Letizia, Baldinelli, Viola, Tello, Ricci, Coda, Improta. A disp. Montipò, Gori, Sperandeo, Antei, Di Chiara, Gyamfi, Del Pinto, Nocerino, Buonaiuto, Insigne, Volpicelli, Asencio. All.: Bucchi
SALERNITANA. Micai, Perticone, Schiavi, Gigliotti, D. Anderson, Akpa Akpro, Di Tacchio, Castiglia, Casasola, Jallow, Djuric. A disp. Vannucchi, Mantovani, Migliorini, Vitale, Pucino, Di Gennaro, Mazzarani, Odjer, Bocalon, Orlando, Vuletich, A.Anderson. All.: Colantuono
MARCATORE. 30′ Maggio.
ARBITRO. Pezzuto di Lecce
NOTE. Ammoniti: Akpa Akpro, Jallow; calci d’angolo: 4-1; minuti di recupero: 1′.

Salernitana incornata da Maggio: Benevento avanti nel derby. IL PRIMO TEMPO. Tanta voglia di farsi notare. Poca sostanza, però, al “Vigorito” superati i venti giri di lancette. Da un parte tanta corsa per Jallow, con poca sostanza, mentre dall’altra sono i calci da fermo a creare più apprensione per il pacchetto arretrato granata, Coda e compagnia non riescono a centrare il bersaglio. Un minuto più tardi ci provano, rispettivamente, Akpa Akpro e Bandinelli: nulla da fare. Palle inattive risolutive per un derby poco spettacolare? A sfruttarla, al trentesimo, è Maggio. L’ex terzino partenopeo, da tiro d’angolo di Viola, incorna per il vantaggio delle streghe. La reazione granata non arriva. Nonostante la buona volonta del mediano francese e del solito infaticabile Jallow. Da rivedere, invece, un fallo in area di rigore della Salernitana su Improta ad un passo dal duplice fischio di chiusura.

No Signal Service
No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.