Pizzeria Betra Salerno

Gregucci: “Ho fatto bene anche con squadre scarsissime ma avevano una identità”

Il tecnico granata: “Se non cambiamo registro sono giusti i fischi..”

Francesco Saggese

“E’ successo purtroppo, un dato oggettivo, siamo una squadra che metabolizza male le situazioni delle gare e le legge male, e al di là della opportunità, anche per isterismo della partita regaliamo punti importanti, ma tutte le occasioni del Crotone sono state nostri regali e bisogna cercare di essere più solidi”. Così Angelo Gregucci nel ventre dell’Arechi dopo il match.

“E’ palese che non siamo stati capaci di reagire a questo impatto e non abbiamo avuto la lucidità di affrontare al meglio il match, e se non cambiamo il registro è giusto che ci prendiamo i fischi dai tifosi”

“Onestamente per come era cominciata la partita, io non avrei mai creduto che si sarebbe messa così male, perché prendere gol nel tuo momento migliore e poi non saper reagire, affrontando tutto questo con la depressione che ti sale, dobbiamo studiare il piano della situazione”

“La mia squadra ha fatto tante buone partite, dobbiamo sistemare al meglio il gioco senza deprimerci – sull’aspetto morale della squadra – Io per questa squadra faccio di tutto e raschio il barile fino all’ultimo, anche se si dovessero prendere delle scelte, dalle più drastiche alle più leggere”

In merito alle altre partite che dovrà affrontare la Salernitana:”Per me questa partita era già un bivio ed ogni partita io l’affronto come se fosse una finale di Champions League. Nella mia carriera ho fatto risultato anche con squadre scarsissime, ma avevano una identità”.

 

Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.