Pizzeria Betra Salerno

Frosinone torna in zona A, manita della Cremonese al Trapani

Con i grigiorossi protagonista l’ex granata Palombi

Cremonese-Trapani 5-0
La Cremonese torna a vincere (non accadeva dal 15 dicembre scorso) nella corsa verso la salvezza. All’11’ palla a Palombi, velo per Ciofani, che scodella per Gaetano: sfera alta a scavalcare il portiere e tocco decisivo di Palombi. Al 14′ il raddoppio: cross di Zortea, Valzania di testa allunga sul palo lontano e Palombi di testa raddoppia. Nella ripresa Castori disegna un Trapani piu’ offensivo ma e’ la Cremonese a dettare i tempi della gara e a firmare il terzo gol con Gaetano: Zortea mette una palla lunga per Migliore, che calcia male, “inventando” un cross che taglia l’area e trova Gaetano pronto all’impatto. Al 23′ Trapani vicino al gol con una palla che carambola sulla riga di porta, prima che Ravaglia la prenda fra le mani. Al 30′ fuga di Piccolo che viene trattenuto in area da Dalmonte: rigore che lo stesso Piccolo calcia per il poker grigiorosso. Al 35′ Zortea difende una bella palla sulla linea di fondo e centra per Migliore, che tocca in rete per il quinto gol.

Frosinone-Perugia 1-0
Grazie a una rete di Rohden a meta’ ripresa, il Frosinone batte il Perugia al termine di una sfida complessa e aggancia lo Spezia al secondo posto in classifica. Nel corso della prima frazione di gioco, le due squadre si controllano con grande attenzione. A fare bella figura sono soprattutto le retroguardie che non concedono occasioni agli attaccanti avversari. Una parte di gara contraddistinta soprattutto dai tanti errori tecnici in fase di palleggio. In avvio di secondo tempo l’11 di Nesta scende in campo con un piglio diverso, mettendo sotto pressione la difesa umbra. Al 56′ Vicario compie un grande intervento su una battuta dal limite di Novakovich. Poco dopo sono sempre i canarini a rendersi pericolosi con un colpo di testa di Rohden. I frutti della costante pressione vengono raccolti dai padroni di casa al 65′: sugli sviluppi di un corner, Vicario e’ ancora una volta miracoloso su un’incornata di Novakovich, ma nulla puo’ sulla seguente battuta di Rohden che si insacca all’angolo. Gli ospiti provano a reagire, senza creare pero’ veri pericoli dalle parti di Bardi.

Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.