Pizzeria Betra Salerno

Troppe indicazioni ad Alex, “tiratina d’orecchie” di Bollini a Minala: “A queste cose ci penso io”

Prime prove di formazione al Volpe, a centrocampo sempre Della Rocca in regia

Tiene tutti in riga Alberto Bollini, serenità ma rigore, nella composizione dei ruoli, è lui il mister di questa squadra e non vuole vedere altre “prime donne”. E’ stato chiaro il tecnico in un episodio, non l’unico in questo inizio stagione, avvenuto ieri pomeriggio nella seduta al Volpe, come si legge sul quotidiano Il Mattino. Schemi e posizioni sul prato con la testa a Venezia e qualche parola di troppo di Minala al portoghese Alex. Il camerunense pare “invitasse” l’esterno a determinati movimenti che non avrebbe eseguito, una “strigliata” al compagno di squadra che non è andata giù a Bollini, nonostante Minala fosse uno dei suoi pretoriani: “Queste cose le devo dire io, a queste cose ci penso io, vai un po’ a riposarti”. Una mezz’oretta di “penitenza” per il centrocampista scuola Lazio, rientrato poi per la partitella a ranghi misti. Prima ancora dell’ultima parte dell’allenamento mister Bollini ha voluto parlare con tutto il gruppo, probabilmente ribadendo alcune “nozioni” da spogliatoio e anche, ovviamente, qualcosa riguardante la prima gara di sabato. Prime prove di formazione proprio nella giornata di ieri, qualche cambio è previsto soprattutto in difesa dove Schiavi potrebbe essere preferito a Tuia al fianco di Bernardini. Sugli esterni ci saranno, senza problemi, Pucino e Vitale. A centrocampo, in regia agirà Della Rocca, Bollini lo vede quasi esclusivamente come centrale per la mediana, capace di dettare i tempi con maggiore lucidità. Ai suoi lati proprio Minala e Ricci. In avanti scelte fatte, il tridente Sprocati-Bocalon-Rosina.

Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.