Pizzeria Betra Salerno

Tabù Arechi per gli attaccanti, Greg punta su Rosina

Domani il match contro il Pescara

Enzo Sica

Esorcizzare il tabù Arechi per gli attaccanti, chiudere con il botto il 2018 e soprattutto regalare ai tifosi la seconda vittoria consecutiva in casa contro il Pescara. La Salernitana ci prova e soprattutto spera nello sblocco degli attaccanti. L’ultimo gol fu di Bocalon contro lo Spezia. Da allora solo Rosina, a Cittadella ed a Carpi segnò gol inutili per il risultato finale. E a proposito del fantasista ex Toro Angelo Gregucci pensa a lui e come impiegarlo fin dal primo minuto contro gli abruzzesi. E’ un calciatore in grande ripresa, Rosina, che potrebbe essere l’asso nella manica proprio per questa ultima gara del girone di andata per questa squadra che ha il mal d’attacco. Con Rosina dietro le punte ma con la voglia anche di svariare sulle fasce potrebbe essere più facile aggirare la difesa del Pescara che finora è stata un a dei punti di forza della squadra. I tifosi sperano, dunque, in un ulteriore rilancio. Quattro punti conquistati dal neo tecnico granata subentrato al dimissionario Colantuono sono già un buon bottino ma è chiaro che prenderne magari sette per riportarsi in zona play off non sarebbe male. Il campionato poi si fermerà fino al 18 gennaio e saranno Palermo e Salernitana le prime squadre a ritornare in campo visto che la gara si giocherà alla Favorita di Palermo in anticipo alle ore 21 di venerdì 18. Dunque ci sarà tempo per rivedere il tutto da parte di Gregucci che ora è concentrato solo su questa ultima gara. Come lo è stato per le partite contro Foggia e Cosenza. E’ chiaro che l’allenatore chiederà anche qualche elemento che potrebbe arrivare nel mercato di riparazione invernale che aprirà i battenti il 3 gennaio prossimo. Ora però è ancora campionato. Dunque massima attenzione alla squadra biancazzurra. Cinque punti separano Salernitana e Pescara. Moduli differenti usano i due tecnici. Il 3-4-1-2 di Gregucci opposto al 4-3-3 di Bepi Pillon. In somma ci sarà da divertirsi. crediamo, e lo spettacolo sarà assicurato anche sugli spalti. I soliti immancabili diecimila che spingeranno la Salernitana verso quella vittoria che potrebbe far trascorrere, così come è stato per il Natale, un ottimo Capodanno a tutti.

Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.