Pizzeria Betra Salerno

Di Tacchio contro Brugman, sfida tra i padroni del centrocampo

Le due colonne portanti delle squadre si sfidano in un testa a testa da seguire

Carmine Raiola

La Salernitana, a pochi giorni dalla trasferta di Cosenza, si appresta ad affrontare il Pescara.
La partita dell’Arechi, sarà molto importante per entrambe le compagini.
Da un lato, la Salernitana che vuole dare continuità ai risultati positivi degli ultimi due match e dall’altro il Pescara che cerca una vittoria per non allontanarsi del treno delle prime posizioni.
Uomini fondamentali per il gioco delle due squadre sono i mediani, Di Tacchio e Brugman.
Partiamo dal padrone di casa. Il centrocampista granata è l’insostituibile. Sia con Colantuono che con Gregucci, infatti, Di Tacchio non ha saltato nemmeno una delle 17 partite che la Salernitana ha giocato in questa stagione.
Arrivato nella scorsa sessione di mercato, il mediano numero 14 ha impiegato poche partite per “prendersi” la Salernitana a suon di prestazioni tutte caratterizzate da grande sacrificio e tanta grinta.
In questa stagione, Di Tacchio è andato in gol già 3 volte contro Padova, Ascoli e Brescia, eguagliando il suo record di marcature che stabilì ai tempi della Virtus Entella.
Come detto, anche con il cambio di allenatore Di Tacchio rimane la costante della Salernitana che si affida alla sua tenacia per portare i tre punti a casa.
Gaston Brugman è alla sua terza esperienza con la maglia del Pescara.
Infatti, dopo aver vestito i colori del Delfino già nella stagione 2012-2013 ( anche senza scendere mai in campo) e dal 2013 al 2015, dopo una parentesi di un solo anno al Palermo è tornato in Abruzzo nella stagione 2016-2017.
Dotato di un’ottima visione di gioco, grande fantasia e velocità, l’uruguagio è una delle colonne di questo Pescara di cui è anche il capitano.
Una curiosità, Brugman ha disputato lo stesso numero di match ( 17 ) e siglato lo stesso numero di gol (3) di Di Tacchio in questo campionato.
Inoltre, il capitano biancoazzurro nell’ultima gara giocata dagli abruzzesi contro il Venezia con un bolide dalla distanza ( sua caratteristica ) ha regalato tre punti fondamentali al Pescara in chiave classifica.
Interessante sarà quindi seguire la sfida diretta tra due giocatori, le cui prestazioni possono incidere sul risultato finale.

Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.