Pizzeria Betra Salerno

Sette anni con Lotito e Mezzaroma – LE FOTO

In pochi anni i due hanno avuto la capacità di far ripartire il calcio a Salerno

Carmine Raiola

213

Sette anni di Lotito e Mezzaroma. Era il 26 luglio del 2011, quando i due patron sbarcarono nel mondo Salernitana e divennero proprietari dell’allora Salerno Calcio,  presentati alla città dall’ex sindaco Vincenzo De Luca a Palazzo di Città. In pochi anni  hanno avuto la capacità di far ripartire il calcio a Salerno, ottenendo tre promozioni di fila e riportando i granata dal giocare contro Palestrina e Budoni nell’ inferno della Serie D alla serie B, categoria sempre considerata più consona alla piazza.

L’avventura dei due cognati parte subito bene in termini di presenze, sono circa tremila gli spettatori che assistono alla prima uscita stagionale contro l’Internapoli, dell’allora squadra blaugrana, che dominerà il campionato dei dilettanti. La stagione seguente è quella del ritorno dopo un solo anno di presidenza di marchio, colore e  denominazione tanto richiesti quanto importanti; il campionato, invece, inizia con il piede sbagliato a causa dei pessimi risultati contro L’Aquila, Chieti ed Aversa Normanna. Sconfitte che non hanno mai fermato l’entusiasmo dei tifosi e la grinta dei giocatori, che seppero riprendersi e conquistare la promozione.

Il 2014-2015 è stata la migliore annata del duo romano a Salerno, dopo una lunga battaglia contro il Benevento, la Salernitana riconquistò la Serie B. Questi ultimi tre anni sono stati caratterizzati da alti e bassi, anche se in linea con ciò che la dirigenza ha programmato, nessuno ha mai smesso di credere al sogno del ritorno in massima serie. In questi anni la città ha assistito alla riconquista del cavalluccio granata, al  rifacimento del terreno dello Stadio Arechi e alla ristrutturazione del campo Volpe. Mancano 28 giorni all’inizio dell’ottava stagione, quella speciale, quella del centenario. Si parla spesso della “crisi” del settimo anno, una crisi che si spera sarà scongiurata dalla celebrazione del centenario, dal mercato degli acquisti in atto, dal nuovo polo della squadra che nascerà a breve, dalla rimanenza di mister Colantuono. Un crisi che non ha mai coinvolto i cuori granata della Curva Sud.  L’augurio per la settimana candelina spenta dai due patron è di regalare e regalarsi un nuovo grande traguardo.

Lotito Claudio

Lotito Claudio DeLuca Vincenzo Mezzaroma Marco52

Lotito Claudio + De Luca Vincenzo68

Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.