Assistenza computer salerno e provincia

Il fatto non sussiste: assolta la famiglia Toriello dalle accuse di riciclaggio

Una vicenda giudiziaria iniziata nei primi anni 2000 che avvicinava il nome della famiglia al clan "Pecoraro - Renna"

Federica D'Ambro

Si è conclusa, nel migliore dei modi, una vicenda giudiziaria durata anni: è stato assolto dall’accusa di riciclaggio Luciano Toriello, noto imprenditore di Pontecagnano, titolare dello stabilimento balneare “Bagni Savoia”. Nel 2015 la guardia di Finanza sequestrò preventivamente alla famiglia Toriello beni al valore di 8 milioni di euro. L’accusa, della Dda di Salerno, era di intestazione fittizia di beni per eludere le disposizioni della legge in materia di misure patrimoniali. Come si legge sul quotidiano La Città, l’avvocato della famiglia, Michele Sarno, è riuscito a far cadere ogni accusa nei riguardi di Luciano Toriello, della moglie Alba Gambardella e dei figli Anna, Gerardo e Stefano. Nella giornata di ieri, presso la terza sezione penale di Salerno, il presidente Vincenzo Ferrara ha dichiarto che ” il fatto non sussiste”.

Assistenza computer salerno e provincia

Commenti

I commenti sono disabilitati.