Pizzeria Betra Salerno

Cicerelli d’oro: il funambolo pugliese ha sorpreso l’Arechi

cicerelli
Non lo fate più vedere a Del Grosso che, dopo sabato, l’avrà sognato anche la notte. Che partita quella di Emanuele Cicerelli, il ragazzo di San Giovanni Rotondo entrato quasi in “emergenza” sostituendo Lombardi, ha dimostrato che le sue armi possono davvero far male. Intensità assoluta, dribbling, ripartenza, qualità tecnica e rapidità di scelta, così ha fatto ammattire il 36enne terzino di Giulianova che aveva l’incarico di contenere le avanzate offensive su quel versante.

cicerelli 2

Cicerelli a destra ha fatto però il bello e il cattivo tempo, dando una soluzione importante ai compagni, facendosi trovare ben largo e chiedendo l’appoggio anche in situazioni di difficoltà. A fine gara poi, prima di uscire, un breve siparietto proprio con Del Grosso. Il pugliese è andato dal terzino con tono pacifico, quasi a chiedere “scusa” magari di qualche colpo o scaramuccia di troppo in campo, cose di calcio insomma. I due hanno parlato poi Del Grosso non è sembrato così felice del colloquio, ha spostato la mano sulla spalla di Cicerelli e si è diretto negli spogliatoi, sussurrando anche qualcosina ai tifosi granata in curva che non gli proferivano frasi d’amore.

cicerelli 3

Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.