Pizzeria Betra Salerno

Arechi “scaccia” lupi: Salernitana devi vincere

I granata ritornano al 3-5-2, out Cicerelli. Braglia senza Lazaar e Konè, in campo gli ex Sciaudone e Monaco

Carmine Raiola

Le probabili formazioni

SALERNITANA (3-5-2)

Micai; Karo, Migliorini, Jaroszynski; Kiyine, Akpa Akpro, Dziczek, Maistro, Lombardi; Gondo, Djuric.

All. Ventura

COSENZA (3-5-2)

Perina; Idda, Monaco, Legittimo; Baez, Bruccini, Kanoutè, Sciaudone, D’Orazio; Machach, Riviere.

All. Braglia

Il match

Mancano poche ore al calcio d’inizio di Salernitana -Cosenza, match che per entrambe le squadre ha grande importanza. I granata, infatti, vogliono dare continuità alla vittoria ottenuta all’Adriatico di Pescara grazie ad una doppietta di Milan Djuric, i calabresi,invece, cercano tre punti fondamentali per risollevarsi dalle zone calde della classifica. A dividere le squadre sono 9 punti, con la Salernitana al settimo posto a quota 29 ed i rossoblù a 20, in terzultima posizione, ciò dimostra quanto la graduatoria sia molto “corta”. Come detto, gli uomini di mister Ventura, arrivano al match odierno forti del ritrovato successo fuori dalle mura amiche, mentre il Cosenza è reduce dalla sconfitta nel derby contro il Crotone, terminato tra le polemiche a causa di un gol non dato alla squadra di mister Braglia. Quello tra granata e lupi, sarà un match speciale per i vari Sciaudone, Monaco, Schiavi, Bittante e Legittimo, i quali hanno vestito nella loro carriera la maglia della Salernitana. Per quanto riguarda l’aspetto tattico, partiamo dal club del cavalluccio marino. Mister Ventura, dovrebbe affidarsi nuovamente al 3-5-2, dopo averlo “messo da parte” solo nell’ultima trasferta di Pescara. In porta Micai, terzetto difensivo composto dal rientrante Karo sul centrodestra, Migliorini al centro e Jaroszynski sul centrosinistra. A centrocampo, ci sarà ancora Dziczek in mediana con Akpa Akpro sul centrodestra ed uno tra Maistro e Di Tacchio sul centrosinistra, anche se l’ex Rieti è in vantaggio nel ballottaggio. Sulle fasce,  a sinistra rientra dalla squalifica Kiyine mentre sul versante opposto ci sarà Cristiano Lombardi, in attacco Milan Djuric con Cedric Gondo, che doverebbe  recuperare dal piccolo problema muscolare. Se il centravanti scuola Fiorentina non dovesse essere al top,  mister Ventura potrebbe affidarsi a Niccolò Giannetti, occhio però anche a Lamin Jallow. Gli assenti saranno i vari Cerci, Cicerelli, Lopez, Firenze ed il lungodegente Mantovani, mentre i nuovi acquisti Aya e Curcio andranno in panchina. Capitolo Cosenza. Mister Braglia, dovrebbe schierare i suoi uomini ” a specchio” dei granata, dunque con il 3-5-2, Tra i pali, Perina con Idda sul centrodestra, Monaco centrale e Legittimo sul centrosinistra. In mediana, dovrebbe esserci Kanoutè con Bruccini alla sua destra e Sciaudone ( in vantaggio nel ballottaggio con Broh) a sinistra. Sulle fasce, a meno di sorprese,  agiranno  Baez a destra e D’Orazio sul versane opposto, in attacco la coppia Machach-Riviere. Assenti Lazaar e Konè. A 24 ore dal match dello stadio Arechi, entrambi i tecnici si sono espressi sulla partita che aspetta le rispettive compagini. Mister Ventura ha sottolineato: “Mi aspetto continuità, contro il Cosenza sarà una verifica importante per la mentalità, l’approccio e la prestazione”, Braglia, invece, ha dichiarato: ” Voglio una squadra che provi a vincere il match con personalità”. Al triplice fischio del match dell’Arechi, come detto, entrambe le squadre vogliono uscire vincitrici, così da provare a migliorare ancor di più la loro posizione in classifica.

Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.