Pizzeria Betra Salerno

Urla e allunghi, Micai lascia il segno in Salento

Il portiere granata con la sua personalità è già diventato protagonista nel gruppo di Colantuono

Carmine Raiola

Pareggio di carattere quello conquistato ieri dalla Salernitana al Via del Mare di Lecce.
Gli uomini di mister Colantuono, infatti, pur andando in svantaggio per due volte hanno saputo reagire in modo egregio riuscendo a rimontare la squadra salentina.
Tra i protagonisti della partita c’è, senza dubbio, Alessandro Micai.
Il portiere granata è stato determinante per la conquista di questo prezioso punto con una prestazione più che positiva.
Nella seconda frazione di gioco, in particolare, il piplet di Mantova compie due parate prima su Falco e poi quasi allo scadere del 4 minuto di recupero, che hanno permesso alla Salernitana di non tornare a mani vuote dal Salento.
Sui due gol subiti dal già citato fantasita giallorosso e da Marco Mancosu ( ancora a segno contro i granata) è sostanzialmente incolpevole.
Già nella partita contro il Palermo, Micai ha mostrato la sua bravura con un grande intervento sul tiro ravvicinato di Salvi che poteva portare i siciliani in vantaggio.
Un aspetto che è emerso in questi primi due match e che merita di essere sottolineato è la grande sicurezza che il mantovano trasmette ai suoi compagni.
Micai, infatti, guida la difesa in maniera impeccabile grazie alla sua spiccata personalità, caratteristica che lo ha portato a diventare in questi anni uno degli estremi difensori più forti della serie B.
Sono passate solo due giornate di campionato ma Micai sembra già essere diventato uno degli uomini chiave per questa Salernitana che proprio come il suo portiere vuole arrivare in alto.

Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.