Taste - Sapori Mediterranei
No Signal Service

Salernitana nella testa di Djuric, abbattuta la Cremonese (0-1)

Al 90'. Il bosniaco, da buon ex, decisivo allo stadio Zini al 13esimo della prima frazione di gioco

Alfonso Maria Tartarone

CREMONESE-SALERNITANA 0-1

CREMONESE. Carnesecchi, Zortea, Bianchetti, Ravanelli, Valeri, Valzania (59’ Nardi), Castagnetti, Gustafson (87’ Ceravolo), Bàez (46’ Gaetano), Ciofani (82’ Celar), Buonaiuto (58’ Colombo). A disp.: Alfonso, Volpe, Fiordaliso, Deli, Bartolomei, Strizzolo, Pinato. All.: Pecchia
SALERNITANA. Belec, Aya (80’ Bogdan), Gyombér, Veseli, Kupisz, Coulibaly, Di Tacchio, Capezzi (69’ Schiavone), Jaroszynski (73’ Casasola), Gondo (80’ Anderson), Djuric (69’ Kristoffersen). A disp.: Adamonis, Mantovani, Tutino, Cicerelli, Durmisi, Sy, Kiyine. All.: Castori.
MARCATORE. 13’ Djuric.
ARBITRO. Illuzzi di Molfetta.
NOTE. Ammoniti: Baez, Ravanelli, Aya; calci d’angolo: 3-1; minuti di recupero: 1’ pt e 4’ st;

Salernitana nella testa di Djuric, Cremonese abbattuta (0-1). Il bosniaco, da buon ex, decisivo allo stadio Zini al tredicesimo della prima frazione di gioco LA PARTITA. Tredici giri di lancette e l’ex di turno colpisce. Traversone di Jaroszynski e colpo di testa, indisturbato nel cuore dell’area di rigore, vincente di Djuric per il punto dell’uno a zero. Padroni di casa in affanno. Ancora un assist che trova impreparato il pacchetto arretrato avversario, inzuccata di Kupisz: Carnesecchi non si lascia sorprendere. I padroni di casa tentano una decisa reazione superato il trentesimo. Il difensore polacco frena sul più bello bomber Ciofani. Battute finali della prima parte di match. I grigiorossi spingono, i granata tengono botta. Cambia Pecchia ad inizio ripresa. Dentro Gaetano, fuori Baez. A tentare la via del pari, però, è sempre l’ex Frosinone. Belec blocca senza problemi. Spinge la formazione di Pecchia. Mancino del nuovo entrato Colombo, scuola Milan, che non sorprende il numero uno campano. Di Tacchio e compagnia non cedono. Anche se in avanti i rifornimenti latitano per Djuric e Gondo. Gaetano a centimetri dall’uno a uno dopo il tocco impercettibile dell’aitante attaccante. Castori getta nella mischia Kristoffersen, esordio assoluto per il norvegese, e Schiavone. Centimetri e muscoli per tamponare l’aggressività della Cremonese. Il colpo a sorpresa è di Anderson, sull’incertezza difensiva dei lombardi, Carnesecchi rimedia. Battute finali. Non c’è più tempo, tre punti in cascina.

No Signal Service
No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.