No Signal Service

Salernitana alla corte di Giulietta: sarà ancora 3-5-2

I clivensi si affidano a Giaccherini alle spalle di Meggiorini e Djordjevic. Ventura riconferma Maistro ma riposa Lombardi

Carmine Raiola

Le probabili formazioni

CHIEVO VERONA (4-3-1-2)

Semper; Dickmann, Cesar, Leverbe, Renzetti; Segre, Obi, Esposito; Giaccherini; Meggiorini, Djordjevic.

All. Marcolini.

SALERNITANA ( 3-5-2)

Micai; Karo, Migliorini, Jaroszynski; Cicerelli, Akpa Akpro, Dziczek, Maistro, Kiyine; Gondo, Djuric.

All. Ventura.

Il match

Mancano poche ore all’inizio di Chievo-Salernitana. Dalla sfida del Bentegodi, entrambe le compagini sperano di ottenere punti pesanti in chiave classifica. Per quanto riguarda la graduatoria, quest’ultima vede momentaneamente i clivensi al tredicesimo posto, staccati di cinque punti dalla formazione granata che, invece, occupa la quinta posizione. Capitolo tattica. Nel match odierno, sia il Chievo che la Salernitana, potrebbero presentarsi con qualche novità nelle rispettive formazioni iniziali. Partiamo dai padroni di casa. I gialloblù, dovrebbero schierarsi con il 4-3-1-2. In porta, Semper che potrebbe avere dinanzi a se la coppia centrale composta da Cesar e Leverbe, mentre sulle fasce dovrebbero esserci Dickmann a destra e Renzetti sul versante opposto. Dinanzi al reparto difensivo, agirà l’ex Inter Obi che accanto a sé potrebbe avere Segre sul centrodestra ed Esposito sul centrosinistra. Sulla trequarti, ci sarà Giaccherini che, dinanzi a se, avrà a meno di sorprese il duo Meggiorini-Djordjevic. La Salernitana, invece, potrebbe schierarsi con il consueto 3-5-2. In porta, l’inamovibile Micai. Difesa formata da Karo sulla destra, Migliorini centrale e Jaroszynsky sul centrosinistra. Sulla linea di centrocampo, Dziczek che ai suoi lati avrà Akpa sul centrodestra e Maistro sul centrosinistra. Sulle fasce Cicerelli a destra e Kiyine sul versante opposto, mentre in attacco confermata la coppia composta da Cedric Gondo e Milan Djuric. Alla vigilia del match, entrambi gli allenatori hanno detto la loro sul match che le rispettive compagini andranno ad affrontare. Mister Marcolini, ha dichiarato: ” L’approccio deve essere quello giusto per cercare di conquistare la vittoria. La Salernitana è una squadra molto dinamica con un trainer molto preparato, capace di dare un’identità ad ogni squadra che ha allenato nel corso della sua carriera “. Ventura, invece, si è così espresso: ” Dobbiamo capire cosa vogliamo. Sarà importante capire che tipo di approccio avremo contro una squadre forte sia fisicamente che tatticamente. Dal punto di vista tattico, proviamo sempre per cambiare modulo, anche in base alle caratteristiche dei calciatori che abbiamo a disposizione “. Come detto, la partita di questa sera, sarà per la Salernitana e per il Chievo, un banco di prova molto importante. Una vittoria, infatti, sarà importante sia dal punto di vista della classifica ma anche dal punto di vista mentale, poiché ottenuta al cospetto di una compagine di buon livello.

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.