Taste - Sapori mediterranei
Pizzeria Betra Salerno

Salernitana, lo squalo azzanna con Simy: Crotone avanti (0-1 pt)

La sfida dell'Arechi. Due reti annullate alla formazione granata. Decisivo il mancino dell'attaccante pitagorico al minuto undici

Alfonso Maria Tartarone

SALERNITANA-CROTONE 0-1

SALERNITANA. Micai; Casasola, Migliorini, Gigliotti; D. Anderson, Odjer, Di Tacchio, Lopez; A. Anderson; Jallow, Calaiò. A disp.: Vannucchi, Lazzari, Pucino, Minala, Memolla, Marino, Akpa Akpro, Orlando, Vuletich, Rosina, Djuric, Mazzarani. All.: Gregucci.
CROTONE. Cordaz; Curado, Spolli, Golemic; Valietti, Rohden, Barberis, Benali, Tripaldelli; Simy, Nalini (27′ pt Machach). A disp.: Festa, Figliuzzi, Cuomo, Marchizza, Molina, Zanellato, Gomelt, Firenze, Mraz. All.: Stroppa.
MARCATORE. 11′ Simy.
ARBITRO. Volpi di Arezzo.
NOTE. Ammoniti: Di Tacchio; angoli: 3-1; minuti di recupero: 1′ pt.

Salernitana, lo squalo azzanna con Simy: Crotone avanti (0-1 pt). Due reti annullate alla formazione granata. Decisivo il mancino dell’attaccante pitagorico. IL PRIMO TEMPO. Accelera la formazione granata dopo appena centottanta secondi. Calaiò assiste D. Anderson, l’ex laziale preferisc e toccarla anzichè provare la conclusione diretta e Jallow deposita in rete comodamente. Tutto fermo. L’arbitro Volpi annulla per presunta posizione di fuorigioco del gambiano. E’ il turno del solito Casasola. Stacco aereo e sfera che colpisce la parte alta della traversa. I padroni di casa creano (o almeno ci provano) ed i calabresi al primo affondo colpiscono. Undicesimo giro di lancette. Nalini, vecchia conoscenza del popolo granata, pesca in assoluta libertà Simy il cui sinistro non lascia scampo a Micai. Occorre attendere quattordici minuti per la reazione dei campani. Calaiò veste nuovamente i panni del “fantasista e Jallow, a tu per tu con Cordaz, fallisce clamorosamente il pareggio. Ancora una rete annullata alla Salernitana. Casasola la mette dentro, ma sul tiro di A. Anderson è Calaiò (deviazione netta prima del gol dell’argentino) a trovarsi oltre il muro difensivo calabrese. L’undici di Gregucci non molla. E’ la volta di Di Tacchio, colpo di testa e deviazione di Cordaz. Sul finire del tempo, però, il Crotone sfiora addirittura il raddoppio. Simy contrasta efficacemente Migliorini e Benali, inserimento perfetto il suo, è pronto a battere a rete. L’ex pipelet del Bari abbassa la saracinesca ed evita guai peggiori.

Taste - Sapori mediterranei
Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.