Pizzeria Betra Salerno

IL PUNTO SULLA B – Pazzini “spezza” l’equilibrio della B, Verona di nuovo in vetta

Martedì sarà presentato ad Avellino il nuovo tecnico Walter Novellino, rabbia Serse Cosmi dopo la gara contro il Pisa

Enzo Sica

L’equilibrio dopo sedici giornate di campionato che regna  in serie B è stato sbloccato da Gianpaolo Pazzini, goleador del Verona che a dieci minuti dal termine ha punito un bel Bari rilanciando gli scaligeri da soli in testa alla classifica. Due sono i punti di vantaggio sul Frosinone che fanno soprattutto morale anche per il prosieguo della stagione. Stagione che vive di luce propria con Benevento,  Spal, Cittadella squadre reduce dalla vittoria in Lega Pro ma che stanno facendo un calcio interessante e che sono le autentiche soprese di questa prima parte della stagione visto che sono a ridosso delle prime. Se il Verona, vincendo, si riprende la testa del campionato ed è favoritissima per un ritorno immediato in serie A, le ultime tre gare hanno evidenziato un dato importante: le difficoltà ci sono, eccome. Anche per i “carrarmati” visto che gli scaligeri di Pecchia hanno preso tre punti in tre gare e dopo la vittoria in extremis con il Bari (sabato ci sarà lo scontro fratricida tra galletti baresi e Salernitana…) si sono isolati in vetta lasciando dietro ii frusinati che sono stati bloccati in casa da una indomita Ternana, squadra questa che si è battuta con grande ardore. La risalita del Carpi, dopo la vittoria contro il Cittadella è un segnale preciso che la squadra di Castori dà al campionato perché si rilancia in zona play off e fa capire che per la lotta alla serie A diretta ci sono anche loro. Così come il Perugia che ha pareggiato l’ennesima gara interna contro il Novara ma ha mantenuto la sesta piazza. L’Entella di Breda che pratica un bel calcio è sempre li, a ridosso dei play off così come lo Spezia di Di Carlo. Si tira su il Cesena di Camplone ed i tre gol rifilai all’Avellino fanno esonerare Mimmo Toscano. Ora è il turno di un irpino doc, Walter Novellino che sarà presentato martedì per far risalire la squadra. In fondo recrimina il Trapani e Cosmi. <Troppa attenzione per le vicende societarie del Pisa da parte di Abodi> tuona Serse Cosmi dopo la sconfitta immeritata puntando l’indice accusatore contro il Palazzo. Insomma un campionato in piena ebollizione, tutto da riscrivere. Con Latina, Vicenza, Ascoli nelle retrovie ad un passo dai play out ma che vedono anche i play off. Classifica corta, cortissima con tante squadre che credono ne propri mezzi. Ah, dimenticavamo. Record negativo di gol in questa sedicesima giornata. Tredici reti in attesa del posticipo tra Salernitana e Pro Vercelli. Pochi, davvero pochi se si pensa anche che non c’è stata nessuna vittoria in trasferta. Ed è quanto dire….
di Enzo Sica
Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.