Pizzeria Betra Salerno

Micai a doppia mandata: all’Arechi non si passa

Il portiere granata chiude la porta, contro il Verona terzo cleen sheet stagionale

Carmine Raiola

La Salernitana torna alla vittoria e lo fa nel migliori dei modi, con una grande prestazione tutta cuore e grinta.
Protagonista della vittoria granata è stato Alessandro Micai.
Il piplet di Mantova ha disputato contro la squadra scaligera, la sua miglior partita da quando veste la maglia del cavalluccio marino.
La sua partita inizia al 15′ quando Ryder Matos e Liam Henderson hanno provato a batterlo ma l’estremo difensore granata si è fatto trovare pronto ed ha chiuso la porta.
Guida la difesa in maniera impeccabile, richiamandola all’attenzione che lui ha avuto sul cross di Crescenza e sul tentativo del centravanti scaligero Tupta, il quale poteva approfittare dello svarione di Casasola.
Dopo il gol di Jallow compie le parate migliori.
A pochi minuti dalla rete del gambiano, infatti, il Verona ha la possibilità di pareggiare i conti con Laribi in un primo momento ed Henderson in un secondo in seguito di una ripartenza causata dal doppio errore dello stesso Jallow.
Il “miracolo”, Micai lo compie al 78′.
Punizione per l’Hellas, la battuta di Tupta viene deviata dalla barriera granata e la palla resta vicino a Laribi che a botta sicura scarica il destro, il numero 12 granatà da terra come fosse una pantera riesce con i piedi a parare il pallone ed a deviarlo in angolo mandando il popolo granata in visibilio.
L’estremo difensore mantovano, chiude la partita con il terzo cleen sheet stagionale.
La prestazione di ieri conferma il pensiero di tanti addetti ai lavori, pensiero che può essere sintetizzato nell’equazione: Micai uguale sicurezza.

Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.