Pizzeria Betra Salerno

Focus sulla Ternana: 4-3-1-2 e fiducia al giovane Palombi

L'infermeria affollatissima degli umbri non fornisce molte opzioni al mister Carbone

admin

Alla vigilia della sfida dell’Arechi, valida per la 14 giornata del campionato di serie B, la Ternana di mister Carbone si prepara tatticamente ad affrontare i granata. Le “Fere”, il cui modulo standard è il 4-3-1-2, nelle ultime sedute di allenamento non sembrano aver stravolto l’abituale sistema di gioco, riproponendo appunto il collaudato 4-3-1-2 in una partitella fra due gruppi del team. Il mister ha ordinato ai propri giocatori di girare insistentemente la palla, provando verticalizzazioni a due tocchi e conclusioni a rete. L’11 titolare che scenderà in campo all’Arechi sembra essere già delineato: difesa con Zanon, Valjent, Meccariello e Della Giovanna, protetti dal centrocampo composto da Petriccione, Bacinovic e Di Noia, che avranno il compito di servire il trequartista Falletti e le punte Avenatti e Palombi. Proprio quest’ultimo, giovane prospetto, è stato chiamato a sostituire il lungo degente La Gumina, pedina fissa dello scacchiere umbro, ma costretto da un brutto infortunio al legamento collaterale del ginocchio sinistro a rimanere in infermeria. Infermeria affolata da Cason, Battista, Tascone, Dugandzic, che stanno svolgendo un lavoro differenziato e Coppola che sta svolgendo le ultime sedute di riabilitazione in palestra. Il pacchetto degli indisponibili è stato alleggerito dal ritorno dai ritiri nazionali di Sernicola e Valjent, che potrebbe trovare anche il posto da titolare, mentre nessuno degli umbri è indisponibile per squalifica. Dopo l’ultima seduta di allenamento, che ha dato qualche problema alla squadra, causa pioggia battente, il mister Carbone ha dichiarato in conferenza stampa:”Dovremo giocare con il coltello tra i denti. Non dobbiamo subire quello che abbiamo subito nelle ultime partite. Mi aspetto grande cattiveria per portare a casa punti importanti per noi. Mi aspetto una reazione sul piano caratteriale. Questo mi aspetto dai ragazzi e loro lo sanno”.

Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.