Pizzeria Betra Salerno

Tiago o Djavan, il dubbio di Gregucci

Un ruolo insolito per l’argentino che però potrebbe assicurare maggior fisicità. Più rapidità e profondità con l’olandese

Francesco Saggese

UN POSTO PER DUE

IL DUBBIO | Dopo la buona prestazione al Barbera di Palermo, con un gol in zona Cesarini dell’argentino Tiago Casasola, che ha permesso alla Salernitana di vincere 1-2, un dubbio o comunque una variante in avanti per Gregucci: ballottaggio per ricoprire la zona della trequarti offensiva tra lo stesso Casasola e Djavan Anderson. Indubbiamente entrambi i calciatori hanno dimostrato di poter avere quella marcia in più in campo che consente alla squadra di salire e creare delle buone giocate da gol.

Casasola probabilmente potrebbe essere il meno adatto a ricoprire quel ruolo in quanto essendo esterno, con un’ottima falcata, ma con un elasticità che non rispecchia quelle attitudini calcistiche a giocare tra le linee, potrebbe avere dei problemi, al massimo potrebbe essere adattato come difensore centrale, essendo questo un ruolo molto particolare che ti mette in condizione di dover giocare anche di spalle alla porta, in contrapposizione del fatto che con un modulo di 3-4-2-1 potrebbe ricoprire anche il ruolo di quarto di centrocampo a destra.

Ovviamente queste sono delle ipotesi che potrebbero essere smentite in campo dal momento in cui questo ragazzo che ha avuto l’attenzione anche dal Fulham di mister Ranieri, potrebbe mostrare di ricoprire più zone del campo.

Djavan Anderson invece potremmo definirlo un quasi trequartista, ma con la sostanziale differenza di essere un calciatore più agile e con più tecnica, da poter ricoprire in un modo molto più discreto e convincente quel tipo di ruolo, ricoperto in precedenza da giocatori come Rosina, Mazzarani e anche Andre Anderson.

Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.