Taste - Sapori Mediterranei
No Signal Service

Salernitana, nessuna SPALllata (0-0 pt)

Al 45'. Gara abbastanza anonima allo stadio "Arechi". Pericoloso per i campani il solo difensore Aya

Alfonso Maria Tartarone

SALERNITANA-SPAL 0-0

SALERNITANA. Adamonis, Aya, Gyombér, Veseli, Casasola, Coulibaly, Di Tacchio, Kiyine, Durmisi, Tutino, Djuric. A disp.: Micai, Jaroszynski, Mantovani, Sy, Gondo, Schiavone, Cicerelli, Anderson, Kristoffersen, Kupisz, Bogdan, Capezzi. All.: Castori
SPAL. Berisha, koli, Vicari, Ranieri, Sernicola, Segre, Esposito, Valoti, Sala; Asencio, Paloschi. A disp.: Gomis, Thiam, Murgia, Di Francesco, Tomovic, Spaltro, Dickmann, Tumminello, Moro. All.: Marino
ARBITRO. Irrati di Pistoia.
NOTE. Ammoniti: Kiyine; calci d’angolo: 1-1; minuti di recupero: 0’ ;

Salernitana, nessuna SPALlata (0-0). Prima frazione di gioco abbastanza anonima all’Arechi. Pericoloso per i campani il difensore Aya. IL PRIMO TEMPO. Dieci giri di lancette e nessun tiro nello specchio della porta. Il primo squillo è dei padroni di casa al diciassettesimo. Serie infinita di traversoni, iniziata da Kiyine e conclusa da Jaroszynski, che porta all’assist aereo di Coulibaly per il destro al volo di Aya di poco alto sulla traversa difesa da Berisha. Della formazione di Marino, reduce da un lungo digiuno di successi, nessuna notizia. Possesso palla lento e attaccanti senza rifornimenti. Non è certamente avvolgente l’azione offensiva dei granata. Fatica ad accendersi la fantasia del marocchino. Nel finale di frazione si svegliano anche i ferraresi. Asencio in assolo, probabilmente con un tocco di braccio, per una conclusione potente ma centrale. A pochi secondo dal duplice fischio di chiusura ancora la Spal a tentare il colpo gobbo. Tocca a Paloschi, Adamonis non si fa trovare impreparato.

No Signal Service
No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.