Pizzeria Betra Salerno

Pescara-Salernitana: le pagelle

Maestoso il centrocampo, Djuric spacca il match

Nicola Roberto

Micai: Ci mette spesso i pugni per allontanare la minaccia. Non può nulla sul gol di Maniero. Sempre sicuro e freddo anche con i piedi. 7

Cicerelli: La sua partita da terzino destro dura troppo poco a causa del brutto intervento di Busellato. La speranza è di rivederlo prestissimo in campo. 6

Migliorini: Tiene alta la linea difensiva nel primo tempo. Preciso nei disimpegni. 6.5

Jaroszynski: Da centrale puro si conferma un calciatore di grande intelligenza tattica. Unica sbavatura la chiusura in ritardo su Maniero. 6.5

Lopez: Presidia bene la fascia. Non fa mancare la sua spinta. 6.5

Lombardi: Quasi imprendibile sulla destra. Sfiora il gol in due occasioni nel primo tempo. Accelera e cambia passo anche nel finale. 7.5

Akpa: Giganteggia in mezzo al campo. 8

Dziczek: Lucido, preciso, pulito. Un vero metronomo. 7

Maistro: Gioca largo a sinistra e ci mette corsa e tecnica. Si rivede il calciatore intraprendente e coraggioso della prima fase della stagione. 6.5

Gondo: Tanta sostanza al servizio della squadra. 6.5

Djuric: Venerdi si era svegliato con un ginocchio gonfio come un pallone. Gioca e decide la partita. Un tocco d’autore ed una zampata da opportunista. Prova da leader. 8.5

Kalombo: Entra a freddo per Cicerelli. Soffre le iniziative pescaresi ma non esce mai dalla partita mentalmente. 6

Giannetti: Entra e dà il suo contributo. 6

Heurtaux: Finalmente debutta in granata, anche se gioca solo un minuto. L’augurio è che possa fare la sua parte nel girone di ritorno. S.v.

Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.