Pizzeria Betra Salerno

La Salernitana piazza il colpo, ecco Alessio Cerci – UFFICIALE

L'esterno di Velletri si lega alla squadra granata per un anno ed opzione per il secondo

Carmine Raiola

ssio Cerci è un nuovo calciatore della Salernitana. Dopo una lunga trattativa, l’esterno ex Toro ritorna alla corte del suo “padre calcistico” Gian Piero Ventura a cinque anni dall’ultima volta ovvero nella stagione 2013/2014 quando l’ala romana vestiva la maglia del già citato Torino. Il calciatore ha firmato, da indiscrezioni, un contratto da 200mila euro che lo lega alla squadra granata per un anno e prevede l’opzione anche per la prossima stagione. Ma chi è Alessio Cerci?

Cresciuto nelle giovanili della Roma, l’esterno di Velletri esordisce con i giallorossi ed in massima serie nella stagione 2003/2004 nel corso del match contro la Sampdoria. Rimane con i capitolini fino alla stagione 2006/2007, nella quale viene mandato in prestito al Brescia. Con i lombardi disputa 23 partite, senza però mai andare in gol. Nell’annata seguente (2007/2008) passa al Pisa dove ha per la prima volta come allenatore Gian Piero Ventura. Con il trainer ligure Cerci fa faville, in 28 match ( tra campionato e Coppa Italia) sigla 10 gol e manda in rete i suoi compagni 9 volte. Chiusa l’esperienza in Toscana, l’esterno ritorna nuovamente alla “casa madre” Roma che lo gira in prestito all’Atalanta. La stagione con i bergamaschi, però, non è delle migliori per il ragazzo di Velletri poichè una serie di infortuni lo tiene per molto tempo fermo ai box, chiude l’annata con 14 presenze e zero gol. Nella stagione 2009/2010 veste per l’intera stagione la maglia della Roma, con la quale sigla 3 gol ( tutti in Europa League) in 19 partite.

Nel campionato successivo Cerci si trasferisce alla Fiorentina che lo acquista a titolo definitivo. Nella prima stagione con i viola l’esterno laziale  gioca 27 match nei quali va in gol  8 volte e manda in rete i suoi compagni in 4 occasioni. Nella stagione seguente veste ancora la maglia dei toscani anche se  fu molto vicino al Manchester City che lo cercò con molta insistenza, in quell’annata disputa 26 match e segna 8 reti. Nella stagione 2011/2012 si trasferisce al Torino e ritrova Ventura per la seconda volta. In quel campionato Cerci gioca 35 partite (saltandone quindi solo tre) e conferma per il terzo anno consecutivo il numero di realizzazioni ovvero 8. L’annata seguente (2013/2014) è la migliore sia per il trainer genovese sia per l’esterno. L’ala, infatti, insieme a Ciro Immobile trascina il Torino in Europa League viste le sue 13 marcature ( record personale) e gli 11 assist. Dopo la grande stagione in maglia granata i top club italiani ed europei si interessano a lui, a spuntarla è l’Atletico Madrid che per 15 milioni lo porta alla corte del Cholo Simeone. La sua avventura in Spagna, però, non è delle migliori visto che gioca solo 9 partite ( sigla un solo gol) e nella finestra invernale di mercato passa al Milan. Con i rossoneri le presenze sono 16 in sei mesi. Nell’annata successiva, Cerci gioca 24 match  tra Milan e Genoa, in quel campionato sigla 4 reti.

Nella stagione 2016/2017 l’esterno di Velletri ritorna a Madrid. In realtà il laziale doveva trasferirsi al Bologna ma in seguito ad un problema al ginocchio il trasferimento salta e come detto resta ai “Colchoneros” con i quali disputa però solo 2 match.  La stagione successiva si trasferisce al Verona, con gli scaligeri disputa 25 partite e sigla 3 gol. Nella scorsa stagione Cerci va a giocare in Turchia, nell’Ankaragücü con cui gioca 16 match e segna 5 reti

cerci01 cerci 03 cerci 02

Foto  U.S. Salernitana 1919

Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.