Pizzeria Betra Salerno

Carpedil di scena al Palasilvestri contro l’Alghero

La compagine salernitana già salva non abbassa la guardia, capitan Ardito:" Vogliamo onorare il campionato"

Con la matematica permanenza in Serie A2 già in tasca, la Carpedil Salerno scenderà sul parquet domani sera sabato 25 aprile  ore 21.30  (ingresso gratuito nda) contro la Mercede Alghero senza assilli, ma con tanta voglia ancora di divertirsi e non andare certo in vacanza anticipatamente.

Terz’ultima di campionato per la Carpedil – che deve però recuperare anche la sfida di Milano – contro le algheresi, all’andata sconfitte a domicilio e costrette a vincere per covare speranze di andare ai playout e non retrocedere direttamente in A3: Carpedil quarta nel girone F di poule retrocessione con 10 rassicuranti punti, Alghero ultima a quota zero.

“Non vogliamo andare in vacanza anticipatamente, né regalare alcunché. Ci restano ancora quattro partite da disputare e vogliamo onorare il campionato nel migliore dei modi, pur avendo già ampiamente raggiunto l’obiettivo prefissato a inizio stagione – afferma capitan Camilla Ardito – Probabilmente questi ultimi match vedranno scendere in campo qualcuna che finora ha giocato un po’ meno, dunque ancor di più ci sarà motivo per dare tutto, come abbiamo sempre fatto”.

Ardito, classe 1989, è la veterana di una squadra giovanissima, peraltro alla settima stagione in forza al sodalizio di patron Angela Somma. “Aver raggiunto questa salvezza con così tanto anticipo è una vittoria di tutti, in primis del presidente che ha fatto mille sacrifici in più rispetto al passato – continua il pivot granata – Siamo un gruppo straordinario, spero che nelle gare che restano da disputare le più giovani possano crescere ancora di più ed aumentare il loro bagaglio di esperienza”.

Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.