Assistenza computer salerno e provincia

Adescano minori su Facebook, 400 vittime solo nel Salernitano

Ricatti, estorsioni, video e foto hard, queste sono solo alcune delle cose che si celano dietro la quotidianità di un social network

Federica D'Ambro

Ricatti, estorsioni, inviti a luci rosse, video e foto hard. Queste sono solo alcune delle cose che si celano dietro la quotidianità di un social network. Ad oggi sono circa 400 le vittime di adescamento tramite il social network Facebook, solo nel salernitano. Le prede preferite sono uomini e minori. Gli uomini vengono facilmente adescati da donne volenterose che, successivamente, li ricattano in cambio di danaro e silenzio. Ma tra i minori si nascondo il vero boom. Contatti finti, sotto falsi nomi ed età. La polizia, i Tribunali, oramai, convivono con tali denunce e reati, ma il numero di vittime, almeno per quest’anno, tende ad aumentare. Minorenni dagli 11 ai 17 anni che credono di parlare con coetanei e si lasciando “andare” al brivido di un momento. Ci sono anche casi di donne, seppur in minoranze, che intrattengono rapporti virtuali e si ritrovano poi ricattate, ma in questo caso spesso si rientra nel reato di stalking di ex mariti o fidanzati. Questa la notizia divulgata dal quotidiano La Città di Salerno.

Assistenza computer salerno e provincia

Commenti

I commenti sono disabilitati.