Pizzeria Betra Salerno

Difficile il riscatto di Monaco, Del Pinto primo obiettivo dei granata

In difesa piace Suagher, Colantuono ha voluto Bernardini e ora vuole blindare Pucino

238

Su più reparti si concentra l’attenzione della Salernitana che vive la settimana di chiusura del campionato con grande serenità, in vista dei vertici tra proprietà-Colantuono-Fabiani. Da determinare “asticelle” per la prossima stagione, non è escluso che possano emergere già nuovi nomi individuati dal direttore Fabiani ma anche indicazioni, consigli, da parte del tecnico Stefano Colantuono. Perchè inciderà molto sulle condizioni per restare in granata la completezza e la qualità dell’organico per il prossimo campionato. Tant’è che le prime scelte cominciano a delinearsi, come accaduto con Bernardini, fortemente voluto dal tecnico romano. Altro tassello imprescindibile è Raffaele Pucino, il terzino granata ha un contratto fino al 2019, un legame che va rinnovato quanto prima per evitare “noie” durante il campionato. Tornando al centro del reparto Tuia sembra poter davvero lasciare la Salernitana, interessa al Benevento, con le valigie anche Salvatore Monaco su cui la Salernitana non dovrebbe esercitare il rinnovo. Il centrale napoletano molto probabilmente non sarà riscattato, prezzo fissato circa 700mila euro da dare al Perugia, cifra che la dirigenza potrebbe investire su altri obiettivi. Uno di questi è Suagher, 25 anni, 24 presenze quest’anno, 10 con l’Avellino e le restanti con il Cesena da gennaio. Difensore centrale che supera il metro e 90, il cartellino è dell’Atalanta che potrebbe pensare di cederlo definitivamente, Colantuono lo ha già avuto a Bari dove però ha giocato poco per via di un infortunio. Sono state avviate, intanto, due trattative. La prima con Lorenzo Del Pinto, il centrocampista aquilano lascerà Benevento dopo aver vissuto da protagonista la doppia promozione, dalla C alla serie A, collezionando anche 15 presenze quest’anno. E’ l’uomo d’ordine chiesto da Stefano Colantuono per alzare la qualità del reparto, un ingaggio sotto i 150mila euro. Altro obiettivo individuato da Angelo Mariano Fabiani è Adriano Montalto. Trenta anni compiuti ad aprile, un campionato incredibile dal punto di vista realizzativo per il bomber di Erice: 20 marcature in 35 partite. Letteralmente esploso dopo stagioni vissute sotto la doppia cifra in terza serie. Il contratto con le Fere scade a giugno 2019, potrebbe rescindere o decidere di rinnovare con la Ternana ma ci sarebbe già stata una chiacchierata per il suo ritorno in granata.

 

Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.