Pizzeria Betra Salerno

Trapani-Salernitana: Matchday Programme

Come nel calcio inglese ma in digitale: la presentazione del match

3408A874-C21B-4E5C-9A71-7D761C936EA9

Le probabili formazioni

B5AD4BE5-C68C-425D-A63E-7BEEC73A1A56

trapani 2

Un tabù chiamato Trapani

E’ la nona gara negli ultimi 50 anni, la Salernitana a Trapani non ha mai vinto. Questo il dato più evidente tra le due compagini entrambe granata. Anche in Sicilia adottarono il granata nel corso della storia, il Trapani infatti nasce  verde, per poi plasmarsi dall’Unione Sportiva Trapanese (quest’ultima dai colori nerazzurri) fino a conoscere il granata che riporta le tonalità del Comune di Trapani, lì dove emergono le torri, diventate simbolo della squadra locale. La prima sconfitta in terra sicula già ad Erice, lì dove sorge il Provinciale, non proprio nel cuore di Trapani, nel maggio del 1973. L’ultimo punto, invece, ci porta al febbraio 2016 quando Menichini e i suoi uomini acciuffarono la “banda” di Cosmi a 5 minuti dal gong con una rete di Coda. In quel match Pagliarulo sbloccò l’incontro nella ripresa, i granata giocavano con Donnarumma e l’attaccante metelliano in avanti, Oikonomidis e Gatto sugli esterni.

Salernitana - Pescara Campionato Serie B 2016-17

La nuova vita calcistica di Pettinari

Di Luca Viscido | Nuova vita calcistica, nuovi obiettivi, nuovi traguardi. Vuole lasciarsi alle spalle le ultime due esperienze in cui per varie vicissitudini non ha potuto dimostrare il suo valore. Stefano Pettinari, neo attaccante del Trapani ha una voglia matta di poter riscattare l’ultima annata. La scorsa stagione con la maglia del Lecce prima e con quella del Crotone poi non è riuscito mai concretamente a porre in mostra le proprie qualità. Adesso con la casacca granata sul petto ha voglia di mettere in risalto le sue caratteristiche e di dar prova che il calciatore visto due stagioni fa con il Pescara non è assolutamente un vago ricordo. In quell’annata collezionò la bellezza di 13 goal, risultando uno dei calciatori più prolifici della squadra. Oggi con la squadra siciliana vorrà di sicuro contribuire attraverso i suoi goal alla salvezza e far ravvedere gli scettici. Una cosa è certa, ora come non mai il Trapani ha bisogno dei suoi goal per iniziare a fare punti pesanti in ottica salvezza e cercare fin dal prossimo match di conquistare i primi tre punti della regular season.

SalernitanaCittadella35

Un gigante ad Erice

Un’altra chance, un’altra occasione per mettersi in discussione. Ventura in molte conferenze stampa pre-partita ne sta elogiando la grande propensione al lavoro e al sacrificio. Stiamo parlando di Milan Djuric, che questa sera al Provinciale di Trapani sostituirà l’infortunato Lamin Jallow. Grande occasione per il bosniaco per cercare di sbloccarsi e allo stesso tempo provare a scalare gerarchie nell’attacco granata. Questa volta il suo compagno d’attacco sarà Giannetti, il quale ha caratteristiche completamente diverse rispetto al gambiano. Che ciò possa giovare alle caratteristiche dell’attaccante nativo di Tuzla? A tale quesito potrà rispondere solo il rettangolo verde. A Trapani come a Cosenza toccherà a lui guidare l’attacco granata e sicuramente conoscendo il valore del calciatore vorrà a tutti costi mettere la firma sul match, in modo da rilanciare definitivamente la sua stagione e di conseguenza permettere alla Salernitana di continuare quel percorso di crescita tanto auspicato dal trainer ligure.

Un tuffo nel recente passato

sal 25 02 2017 Trapani - SalernitanaNella Foto:delusioneFoto Tanopress

sal 25 02 2017 Trapani - SalernitanaNella Foto: bittanteFoto Tanopress

sal 25 02 2017 Trapani - SalernitanaNella Foto:donnarummaFoto Tanopress

sal 25 02 2017 Trapani - SalernitanaNella Foto:codaFoto Tanopress

7-trapani

sal 25 02 2017 Trapani - SalernitanaNella Foto:tifosiFoto Tanopress

sal 25 02 2017 Trapani - SalernitanaNella Foto:gomisFoto Tanopress

sal 25 02 2017 Trapani - Salernitana Nella Foto:minala Foto Tanopress


Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.