Assistenza computer salerno e provincia

Ruba 20mila euro da un negozio di Positano, arrestato imbianchino

L'uomo era già noto alle forze dell'ordine, lo scorso ottobre riuscì a portar via 2mila dollari dalla cassaforte dell’ufficio di una società di Taxi Service

Federica D'Ambro

Nella tarda serata di ieri i carabinieri della Stazione di Positano hanno dato esecuzione ad una ordinanza di misura cautelare agli arresti domiciliari emessa dal GIP presso il tribunale di Salerno nei confronti di I. L., cl. 1964 di Cava dei Tirreni (SA), imbianchino, pregiudicato.
Il Provvedimento scaturisce da una efficace attività di indagine dei militari della Stazione di Positano al termine della quale è emersa la responsabilità dell’uomo quale autore materiale di due furti avvenuti agli inizi di ottobre proprio a Positano: il primo ebbe luogo il 6 ottobre ai danni dell’ufficio di una società di Taxi Service di Positano dal quale venne asportata una cassetta di sicurezza con all’interno circa 2000 dollari; il secondo avvento il giorno 8 ottobre ai danni di un noto piccolo alimentati del centro del Comune da cui furono asportati oltre 20 mila euro. In questa occasione (vedi nota a seguito), i militari già denunziarono l’uomo a piede libero e ne recuperarono la refurtiva, ma di concerto con l’Autorità Giudiziaria, hanno approfondito l’indagine raccogliendo ulteriori elementi a supporto della sua colpevolezza e scoprendone di nuovi in merito al furto precedente; da qui la richiesta di misura cautelare poi subito accolta ed emessa dal GIP di Salerno.
L’uomo fermato al termine della giornata lavorativa di ieri, è stato condotto in Caserma per le formalità del caso e poi sottoposto agli arresti domiciliari a Cava dei Tirreni.

In particolare, alle prime ore della mattina, la proprietaria di uno storico Alimentari del Centro di Positano, denunciava ai Carabinieri il furto, occorso della notte e ad opera di ignoti, di una ingente somma di denaro (oltre 20 mila euro) custodita all’interno dell’esercizio commerciale in quanto incasso delle precedenti giornate di lavoro. I militari della Stazione di Positano, hanno quindi immediatamente avviato le indagini, raccogliendo elementi utili anche tramite varie telecamere di sorveglianza. Dalla loro visione hanno estrapolato i fotogrammi utili all’riconoscimento dell’autore del furto e dopo alcune ore di indagini, esaminando alcuni particolari somatici, nel pomeriggio sono riusciti a capire di chi si trattasse, identificandolo. Lo hanno quindi raggiunto a Cava de Tirreni, ove risiede e lavora l’uomo, e fermato a bordo della sua auto ove teneva tutte le banconote sottratte la notte precedente, che sono state sequestrate e verranno restituite. L’uomo , già noto all’Arma, era già stato denunciato per alcuni furti commessi negli scorsi anni in alcuni esercizi commerciali della Costiera, in particolare ad Amalfi e Maiori.

Assistenza computer salerno e provincia

Commenti

I commenti sono disabilitati.