No Signal Service

Prevenzione, il Museo Archeologico Nazionale di Eboli si tinge di rosa

Domani il convegno a sostegno della campagna nastro rosa della Lilt

admin

Il Museo Archeologico Nazionale di Eboli sostiene anche quest’anno la campagna di prevenzione della Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori. Domani il complesso monumentale si tinge di rosa e ospiterà un convegno durante il quale sarà presente, insieme alla direttrice Giovanna Scarano e al sindaco di Eboli Massimo Cariello, il presidente della sezione provinciale LILT di Salerno Giuseppe Pistolese, Giovanni Babino, responsabile Staff CT scan-calchi, con il suo intervento su “Le Nuove Tecnologie a supporto dell’Archeologia” che porterà le novità delle recenti indagini eseguite sui calchi di Pompei.

“Il museo, istituzionalmente impegnato nella promozione e valorizzazione del patrimonio storico archeologico ma anche centro culturale nel senso più ampio del termine -spiega la direttrice Giovanna Scarano- intende impegnarsi anche nella promozione della cultura della prevenzione e dell’educazione oncologica. Il museo a sostegno di mamme, figlie, nonne, sorelle, amiche, quotidianamente impegnate nelle tante attività, sia in casa che fuori dagli ambienti domestici, troppo spesso costrette a combattere contro odiose ed ingiuste malattie”.

Infine una passeggiata fra le testimonianze dell’Antica Storia del territorio della Valle del Sele, illuminate per l’occasione da fasci di luce rosa mentre la chitarra di Andrea Anonimo regalerà ai presenti un momento di gradevole distensione.

De Angelis - Grafica e stampa

Commenti

I commenti sono disabilitati.