Pizzeria Betra Salerno

Finalmente Alessio Cerci

Pochi palloni giocabili ma tanta voglia di riscatto, l'ex Milan rivede la "luce" del campo

Luca Viscido

DFR15470

Dopo un lungo corteggiamento estivo e un periodo di oltre un mese passato a cercare di recuperare una condizione accettabile, Alessio Cerci nel monday night dell’Arechi ha fatto il suo esordio con la casacca granata. Vedere il numero sette in campo è stata una delle poche notizie positive della non esaltante prestazione dei granata contro i sanniti. Una ventina di minuti a disposizione più recupero per l’ex Milan. Pochi i palloni giocabili per il pupillo di mister Ventura  ma tanta voglia di farsi vedere dal suo nuovo pubblico, dopo un lungo periodo che lo ha portato a mostrare il suo talento anche se a tratti lontano dal calcio italiano.

Cerci è tornato a disputare una partita di serie B dopo ben undici anni dall’ultima volta, quando indossava la maglia del Pisa, sempre con il tecnico ligure in panchina. Ora l’obiettivo dell’ex Atletico Madrid è quello non solo di conquistare una condizione fisica migliore ma di ritrovare soprattutto quella mentale, tramite allenamenti e spezzoni di gara che l’ex commissario tecnico della nazionale gli concederà per via dei tanti impegni ravvicinati che attendono i granata. In uno dei pochi spunti personali effettuati ieri, l’attaccante nativo di Velletri ha dimostrato tutto quello già espresso nelle ultime conferenze da mister Ventura, ovvero la necessità del ragazzo di recuperare non solo il ritmo partita ma soprattutto quella ferocia agonistica e confidenza con il rettangolo verde che gli manca dallo scorso gennaio.

Componenti fondamentali per ritrovare se non del tutto ma almeno in parte il calciatore ammirato con un’altra maglia granata, quella del Torino. Tutto ciò si auspica in poco tempo, vista l’importanza del giocatore ma soprattutto per via di un calendario che, dopo la trasferta siciliana, inizierà a farsi più fitto che mai e ora come ora la Salernitana ha bisogno del vero Alessio Cerci.

Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.