Pizzeria Betra Salerno

Ciclone Arechi, la storia di Andreas: tecnico in vacanza che si è innamorato dei granata

Della Salernitana è diventato tifoso, ieri all'Arechi ma non era la prima volta: "Questo stadio è fantastico, il calcio vero è qui, non alla tv"

B10E893C-C06F-4FF7-B399-D9C233773EDD

Quando vivi di calcio non sai andare in vacanza, oppure sugli spalti ti senti in vacanza tutta la vita, è la storia di tanti ma è soprattutto la sua. Non sarà la prima volta che uno “straniero” si appassiona ai colori granata, circa un mese fa abbiamo raccontato la storia di Erik , ma ogni racconto ha un suo perchè e quello che nasce da un sabato pomeriggio di fine estate è tutt’altro che “gia visto”. All’Arechi c’è Andreas Mannheimer, ragazzone tedesco, allenatore di calcio, appassionato matto di questo sport che stravolge e taglia tutti i confini del mondo. “I’m a really Big calcio Fan”, esordisce Andreas quando capisce che vogliamo raccontare la sua storia. Lui è in vacanza ad Ascea Marina, appuntamento fisso con la famiglia negli ultimi anni, innamorato della nostra terra ed estasiato dal “calcio di provincia” quello vero, quello che fa battere i cuori della gente del posto. Si definisce un fan del calcio Andreas e parla dell’Arechi, per lui non è la prima volta nel “Principe”.

“E’ uno stadio fantastico.. mi piace così tanto”. Traduciamo letteralmente ciò che esprime, con l’entusiasmo di un ragazzino. Andreas vive e lavora in Germania, come detto è un tecnico, “passo tutto il mio tempo nel calcio – rivela – per me il calcio non è la tv ma è tutto questo – parlando dell’Arechi – il calcio è andare e vivere lo stadio, come oggi”. E Andreas ha beccato anche la gara giusta per rivedere i granata, soddisfatto da una prestazione eccellente della Salernitana si è affezionato sempre di più ai colori della Bersagliera. Ma c’è altro, non solo l’aspetto tecnico, anche quello emotivo, Andreas infatti vive la gara girando il collo verso Sud, lo sguardo rivolto alla Curva Siberiano che rapisce con suoni e melodie la sua attenzione. E così ha scattato diverse foto, come un turista innamorato, come una persona che vive di calcio e nell’Arechi ha trovato un paradiso.

6A62522D-9628-4D1B-BDA3-7B4826845CF3

Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.