Scarpe per bambini - Millepiedi

Buccino: Nell’antica Volcei tra Wine Jazz, Historiae volceiane

Buccino 1

Si terrà domani, venerdì 2 agosto, alle ore 11,30, la conferenza stampa di presentazione degli eventi in programma a Buccino nel periodo estivo, presso la Stazione marittima di Salerno. Insieme al vice sindaco, Maria Trimarco, al Presidente della Pro loco, Marcello Nardiello, alla Presidente della “Fondazione Luigi Gaeta – Centro studi Carlo Levi”, Rosaria Gaeta. Ci saranno anche dei figuranti, Papa Urbano VI, i crociati ed alcuni nobili in abiti d’epoca, per dare la dimensione evento di ciò che accadrà nei prossimi giorni a Buccino.

Nella terra dell’antica Volcei quest’anno si abbineranno più elementi: il via con il Wine jazz (10-11 agosto), che vedranno dieci cantine di pregio presenti in due giorni di musica e calici librati al cielo; preziosa la collaborazione stretta con artisti quali, tra gli altri, Davide Cartarella.

Clou degli eventi estivi saranno le Historiae volceiane (16-17-18 agosto), una tre giorni di rievocazioni storiche che si snoderanno nell’antica città romana, tra il parco archeologico urbano, il Chiostro degli Eremitani ed il museo archeologico, con laboratori di creta per i bambini ed esposizioni artistiche, ma anche una sezione gastronomica tra tradizione romana e tradizione moderna; quindi la rievocazione di Urbano VI accolto dalla famiglia d’Alemagna nel castello normanno angioino di Buccino, prima di fuggire a Genova imbarcandosi su una nave nel porto di Paestum, con una sceneggiatura scritta appositamente per questo evento. Giorni in cui tutta la cittadina parteciperà facendo divenire Buccino quell’antica Volcei che resistette all’assalto romano per tre giorni, una resistenza che racconta la tempra forte e vigorosa di questa terra.

Quest’anno il programma si arricchirà ulteriormente con il Volcei Sud Festival, che vedrà un avvio a settembre, per poi snodarsi a primavera prossima. E grande protagonista sarà la cultura con alcuni itinerari artistici di Carlo Levi: a Buccino arriveranno le opere originali di Carlo Levi che saranno messe in mostra grazie ad una intesa raggiunta dal Comune e dalla Fondazione Carlo Levi di Roma, che ha scelto la cittadina salernitana proprio per la storia che promana. E quest’anno verrà ripreso il Premio Marcello Gigante-Carlo Levi, grazie questo felice connubio. Premio che si terrà ad ottobre. Scelte apprezzate e finanziate grazie ai Poc della Regione Campania.

La cittadina diventa così un piccolo centro culturale dove si incontrano arte, cultura, spettacolo, musica, buon cibo e gastronomia per rappresentare la realtà ed il futuro. La città antica scoperta nella sua bellezza trent’anni fa punta su quelle antiche rovine per costruire percorsi di sviluppo. E così come il vivere romano ha caratterizzato la vita di questo borgo, oggi ripercorrere quel vivere in chiave moderna, ricordando e facendo conoscere quella gloriosa storia, si fa futuro. “Abbiamo organizzato un programma di grande interesse, unendo attività per tutti, per ogni gusto ed ogni interesse – dice il sindaco, Nicola Parisi – Quest’anno siamo riusciti a realizzare anche nuovi percorsi per far conoscere sempre di più il grande patrimonio archeologico e storico di Buccino, su cui puntiamo e crediamo fermamente”.

Matterello - Pizzeria a salerno

Commenti

I commenti sono disabilitati.