Assistenza computer salerno e provincia

Una petizione per aprire un parco giochi nel centro storico di Salerno

La petizione lanciata dall'associazione Arci Salerno diretta al Comune

Federica D'Ambro

702

“A che gioco giochiamo”. Questo il titolo della petizione lanciata il 22 giugno dall’associazione Arci Salerno e diretta a Palazzo di Città. La petizione nasce dall’esigenza di creare uno spazio dedicato ai bambini del centro storico della città, dove attualmente, non esiste un’area attrezzata dove poter trascorrere il tempo. Dopo lo storico divieto di giocare a pallone in piazza Falvio Gioia, sono già tanti i genitori che hanno firmato, chiedendo la realizzazione del parco.

“I bambini del centro storico di Salerno e delle aree limitrofe non hanno a disposizione un’area attrezzata per giocare e divertirsi all’aria aperta. In tutta questa vasta area che comprende la zona Porto, quella intorno al Teatro Verdi e tutta la zona  tra il quartiere Fornelle e Canalone, cosi come quella del Trincerone,  di via Vernieri e  Piazza Malta non esiste una sola area di verde pubblico attrezzato per i più piccoli. Uno scivolo, un’altalena, una giostrina. Troppo distanti i parchi cittadini per arrivarci a piedi e nella Villa Comunale vige addirittura il divieto di calpestare le aiuole. Proviamo a chiedere al Sindaco e agli  amministratori di Salerno  uno sforzo per i più piccoli, cittadini del futuro nelle cui mani consegneremo questa nostra Città”.

Questa la motivazione che ha spinto l’associazione alla creazione della petizione sul noto sito change.org.

Assistenza computer salerno e provincia

Commenti

I commenti sono disabilitati.