Taste - Sapori mediterranei

Sub morti a Palinuro, il pm Palumbo: “Condannate istruttori e titolari diving”

Chiesta la condannata dai 4 ai 6 anni di reclusione nel processo relativo alla morte dei quattro sub avvenuta nella Grotta degli occhi a Palinuro il 30 giugno 2012

Federica D'Ambro

Il pm Vincenzo Palumbo ha chiesto la condanna per Roberto Navarra, Marco Sebastiani, Stefano D’Avack e Annalisa Lupini nel processo relativo alla morte dei quattro sub avvenuta nella Grotta degli occhi a Palinuro il 30 giugno 2012. Dopo una discussione durata circa 20 ore, il pm Palumbo ha chiesto al giudice monocratico Fabio Lombardo, la condanna per Roberto Navarra, titolare del diving di Palinuro ‘Pesciolino Sub’, a 6 anni di reclusione; per gli istruttori romani della ‘Big Blue School’, sono state chieste rispettivamente le condanne, per Marco Sebastiani a 5 anni di reclusione, e per Stefano D’Avack e Annalisa Lupini a 4 anni di reclusione. Inoltre, il pm ha ritenuto che non dovessero essere concesse le attenuanti generiche agli imputati.

Omicidio colposo plurimo è il capo d’accusa dei quattro imputati «per aver cagionato la morte di quattro sub neofiti portati ad immergersi in una grotta – secondo l’accusa – senza la preparazione e l’attrezzatura subacquea idonea». A perdere la vita furono l’avvocato romano Andrea Pedroni, la guida Douglas Rizzo e due turisti, Susy Cavaccini, salernitana trapiantata a Roma e Panaiotis Telios, il più giovane del gruppo. Come rivelato dal giornaledelcilento.it

Taste - Sapori mediterranei

Commenti

I commenti sono disabilitati.