Richiedi la tua pubblicità

Strage di Sassano,ricorso contro la condanna a 10 anni di Gianni Paciello

All'epoca dei fatti, Paciello è stato condannato a 10 anni di carcere per la morte di suo fratello Luigi, che aveva solo 14 anni, i fratelli Giovanni e Nicola Femminella di 17 e 22 anni e di Daniele Paciello di 15 anni, investiti e uccisi dalla sua Bmw

Federica D'Ambro

Strage di Sassano, presentato il ricorso in merito alla condanna in primo grado a dieci anni e quattro mesi per Gianni Paciello per omicidio colposo plurimo. All’epoca dei fatti, Paciello è stato condannato a 10 anni di carcere per la morte di suo fratello Luigi, che aveva solo 14 anni, i fratelli Giovanni e Nicola Femminella di 17 e 22 anni e di Daniele Paciello di 15 anni, investiti e uccisi dalla sua Bmw davanti al New Club 2000 a Silla di Sassano. I due avvocati del barista ora, hanno evidenziato delle incongruenze nelle indagini portate avanti dalle forze dell’ordine. Secondo gli avvocati ci sarebbero dei dubbi sulle analisi del sangue di Paciello, e sull’impianto di telecamere che ha ripreso l’incidente. La sentenza è arrivata dopo numerose udienze e diverse testimonianze sia dei testimoni oculari che di periti e investigatori e con la visione in aula del video del terribile schianto del 28 settembre 2014. Ora il ricorso dei due avvocati sposterà il processo a Potenza alla Corte d’Assise d’Appello.

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.