Caso Luci d’Artista, il sindaco: “Atti puliti, non c’è sostanza per il ricorso al Tar”

L'intervista al primo cittadino di Salerno, Vincenzo Napoli

Federica D'Ambro

“In italia volete negarvi il piacere di un ricorso al Tra? Qualunque cosa si faccia ha un ricorso allegato. Abbiamo la tranquillità degli atti compiuti ma stiamo seguendo la vicenza con particolare attenzione. Le Luci d’Artista sono una kermesse a carattere internazionale e va da sè che richiama gruppi agguerriti e interessati, noi abbiamo fatto gli atti come era giusto che andavano fatti, valuteremo ma credo che non sia sostanza per tale ricorso”.

Questa la risposta del primo cittadino di Salerno alla notifica giunta ieri a Palazzo di Città. La società francese, seconda ad aggiudicarsi il bando di gara per la realizzazione delle installazioni luminose, ha deciso di fare ricorso al Tar. Le operazioni di installazione delle luci sono tutte “congelate”. Una risposta concreta arriverà a metà ottobre, quando dovrebbe svolgersi l’udienza.

Commenti

I commenti sono disabilitati.