Pizzeria Betra Salerno

Siluro e poi in trincea: Di Tacchio si prende la scena

Dopo la prestazione di ieri, il centrocampista si candida per una maglia da titolare a Benevento

Carmine Raiola

Prima vittoria stagionale per la Salernitana, sugli scudi Francesco Di Tacchio.
Il centrocampista ex Avellino, infatti, contro il Padova ha disputato la sua miglior partita da quando veste la maglia del cavalluccio marino.
Scelto da Colantuono per dare maggiore quantità nel mezzo e bloccare la manovra della squadra biancorossa, il numero 14 granata dopo aver iniziato il match con qualche incertezza (ha infatti perso qualche pallone pericoloso nelle battute iniziali) ha saputo poi “riprendersi” alla grande con una prestazione tutta cuore e grinta che è stata molto apprezzata dal pubblico dell’Arechi, il quale al momento della sostituzione gli ha tributato una standing ovation.
Sul gol c’è poco da dire, un tiro a volo che ha lasciato a bocca aperta tutti e che si candida a diventare il più bello di questa giornata.
Sfrenata la sua esultanza, con una corsa sotto la tribuna per cercare, forse, qualche familiare che si trovava lì.
La sua rete è stata, inoltre, il punto di svolta per Di Tacchio che, come detto, fino a quel momento sembrava in difficoltà ma dopo la sua marcatura ha preso fiducia ed insieme al compagno di reparto Akpa ha svolto un gran lavoro di contenimento
Dopo questa prestazione il centrocampista numero 14 si candida prepotentemente per una maglia da titolare nel derby di venerdì contro il Benevento, Colantuono valuterà tutte le soluzioni ma una cosa è certa, un Di Tacchio così è quello che serviva alla Salernitana.

Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.