Taste - Sapori Mediterranei

Nuove misure in Italia, Conte tocca i punti e conferma: “Resta il sistema a zone”

La conferenza del Premier

ROMA - Dal 7 gennaio ricomincerà la didattica in presenza nelle scuole superiori di secondo grado. Questa è una delle più importanti novità decretate da Giuseppe Conte, in ogni scuola, nella prima fase, rientrerà almeno il 75% degli studenti, ha ricordato il premier. Dal 21 dicembre al 6 gennaio saranno vietati gli spostamenti tra regioni e dal e per le province autonome di Trento e Bolzano, anche per raggiungere le seconde case. Il 25, il 26 dicembre e il 1 gennaio saranno vietati gli spostamenti tra comuni. Altri divieti negli spostamenti con il coprifuoco dalle 22 alle 5. Il 31 dicembre divieto di spostarsi dalle ore 22 alle ore 7. Ecco, invece, gli spostamenti consentiti: per motivi di lavoro, necessità o salute (anche nelle ore notturne). Per rientrare nel comune in cui si ha la residenza e per rientrare nella casa in cui si ha il domicilio o in cui si abita con continuità o periodicità.

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.