Taste - Sapori Mediterranei

Nocera Inferiore: rubano soldi e telefono a due coniugi, arrestati

I due malviventi, entrambi minorenni, sono stati fermati e arrestati. Mentre a Pagani, per evasione, è stato condotto in carcere il pregiudicato Giuseppe Pepe

Federica D'Ambro

Continuano senza sosta i servizi di contrasto alla criminalità diffusa da parte dei Carabinieri del Reparto Territoriale di Nocera Inferiore che, nella giornata di ieri, hanno arrestato due persone per rapina, i minori F.G. ed M.B., di 17 e 15 anni, entrambi di Scafati e per evasione, il 52 enne paganese Giuseppe Pepe, già noto alle Forze dell’Ordine.
I militari della Tenenza di Scafati, infatti, hanno bloccato i due giovani minorenni subito dopo che gli stessi, mediante minaccia verbale, avevano sottratto denaro e telefono cellulare ad una coppia di congiunti che, all’interno della loro auto, si trovava in sosta in una via del centro cittadino.
I minori, nella circostanza, alla reazione delle vittime ed allo scopo di assicurarsi il bottino, li hanno anche colpiti con calci e pugni, per poi allontanarsi a piedi lungo le vie del centro. I militari intervenuti, sulla scorta della descrizione fornita dalle vittime, hanno subito rintracciato i due giovani rapinatori che, nel frattempo, si erano allontanati a piedi lungo le vie limitrofe.
I due sono stati immediatamente fermati ed accompagnati al Centro di Prima Accoglienza di Salerno a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.
A Pagani, invece, i militari della Sezione Operativa hanno arrestato per evasione il pregiudicato Giuseppe Pepe, da qualche tempo sottoposto alla misura degli arresti domiciliari per reati inerenti lo spaccio di sostanze stupefacenti. Il pregiudicato paganese, infatti, è stato sorpreso dai Carabinieri mentre passeggiava per le vie cittadine, in violazione delle prescrizioni imposte dalla misura restrittiva. L’arrestato è stato condotto al carcere di Salerno.

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.