Taste - Sapori Mediterranei

Napoletano scomparso ritrovato a Salerno, era da solo alla stazione

La famiglia lo cercava da quasi 2 giorni, trovato dagli agenti della Polizia: "Mi sono allontanato perchè sto attraversando un periodo di crisi"

Passata la mezzanotte di ieri, gli agenti della Polizia di Stato sono stati allertati dalla sala operativa della Questura circa la scomparsa del giovane la cui presenza, come da informazioni fornite dalla Questura di Napoli, era stata segnalata a Salerno tramite rilevazione Gps del suo telefono cellulare.

Sono stati i familiari a denunciarne la scomparsa dal giorno 7 dicembre 2015, temendo per l’incolumità del congiunto che già in passato aveva manifestato intenzioni suicidarie.

Immediatamente sono scattate le ricerche del giovane e intorno alle ore 02.30 una volante ha notato la presenza, nei pressi della locale stazione ferroviaria, di un uomo che si aggirava nel piazzale con aria smarrita.

Dal controllo è emerso che si trattava proprio della persona scomparsa, un giovane nato e residente a Napoli, di anni 30, che ha dichiarato ai poliziotti di essersi allontanato da casa volontariamente perché stava attraversando un periodo di crisi.

Il giovane, che appariva in evidente stato di agitazione, è stato tranquillizzato dagli agenti che hanno immediatamente contattato i familiari per avvertirli del ritrovamento del loro congiunto.

Intorno alle ore 04.00, il giovane è stato affidato alle cure della sorella e della moglie che frattanto erano giunte a Salerno per riportarlo a casa sano e salvo.

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.