Taste - Sapori Mediterranei

Il nuovo murales di via Vinciprova: il tuffatore di Stefano Santoro

Terminato oggi il murales del "tuffatore" di via Vinciprova, nato dalla collaborazione artistica tra Greenpeace Salerno e Stefano Santoro, in arte McNenya.

Gianni Fiorito

Questa mattina l’artista salernitano Stefano Santoro, alias McNenya, ha terminato la sua opera presso l’area di via Vinciprova, nella quale sono in corso interventi di riqualificazione complessiva. Tutto il lavoro artistico è stato portato avanti con il supporto di Greenpeace Salerno. Il murales riprende “Il Tuffatore”, il manufatto dell’arte funeraria della Magna Grecia esposto a Paestum. Il tuffatore di Via Vinciprova si lancia in un mare pieno di plastica, lattine e detriti di varia natura. In questo modo si intende trasmettere ai cittadini un messaggio contro l’inquinamento e un monito per la salvaguardia della risorsa principale della nostra città, il mare. Con questo murales la città di Salerno dimostra di continuare a dare spazio ai giovani writers e alla street art per gli interventi di riqualificazione del tessuto urbano. Infatti, i consiglieri comunali Fabio Polverino e Sara Petrone si sono dichiarano pronti ora a lanciare una collaborazione ed un concorso di idee tra Salerno e Baronissi, le due città che durante questi anni si sono distinte nella street art.

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.