Taste - Sapori mediterranei

“Fermiamo il massacro degli agnelli a Pasqua”

Il messaggio dei volontari dell'Enpa di Salerno, Enpa Caserta e di Veg in Campania

“Un messaggio di pace e di amore per tutte le Vite del Creato, questo dovrebbe essere il vero significato della Rinascita associata alla Pasqua. Un mondo in cui ogni creatura sia libera di vivere”. E’ questo il messaggio dei volontari dell’Enpa di Salerno, Enpa Caserta e di “Veg in Campania” che promuovono un’alimentazione Veg che sia più sostenibile per tutti e per il pianeta oltre che rispettosa di tutte le forme di vita.

“Ogni anno a Pasqua vengono uccisi circa 900.000 agnelli e capretti che finiranno poi sulle nostre tavole. Sono cuccioli di appena un mese di vita che vengono strappati alle loro madri, stipati in camion sovraffollati ed in condizioni insostenibili. molti di loro moriranno già lungo il tragitto che li condurrà ai macelli. Qui saranno avviati alla Morte lungo corridoi in cui non sentiranno nient’altro che le grida dei loro Fratelli che li precedono. Minuti di agonia e paura che finirà con una lama al collo. Nessuno dovrebbe vivere queste esperienze, soprattutto dei “bambini”. Puoi fermare questo massacro scegliendo di non mangiare agnello a Pasqua né in nessun’altra occasione. Scegli la Vita, degli Agnelli e di tutte le Creature”.

Taste - Sapori mediterranei

Commenti

I commenti sono disabilitati.