Assistenza computer salerno e provincia

Piazza della Libertà, slittano i tempi per la messa in sicurezza

Una conseguenza del ricorso al Tar presentato dal consorzio d’imprese, l'udienza camerale, però, è stata rinviata a metà settembre

Federica D'Ambro

Slittano i tempi per i lavori di Piazza della Libertà. Il cantiere resterà fermo per almeno altri due mesi. E’ quanto dichiarato dal quotidiano La Città. Una conseguenza del ricorso al Tar presentato dal consorzio d’imprese risultato, secondo nelle procedure di aggiudica dell’appalto, un ricorso che il tribunale amministrativo avrebbe dovuto discutere ieri in un’udienza camerale che è stata invece rinviata a metà settembre.
Nel mirino c’è una presunta causa di decadenza della ditta vincitrice, che non avrebbe assolto in tempo a tutti gli oneri. In particolare avrebbe omesso, nel presentare la documentazione sui soci, quella di un socio di minoranza. Il Comune ha concesso una proroga, con una riammissione in termini legata però a un versamento di ventimila euro. Sarebbe a questo pagamento che la Comes non avrebbe ottemperato nei tempi previsti, decadendo – secondo i ricorrenti – dal diritto all’aggiudica dell’appalto. Ieri il Tar avrebbe dovuto decidere se concedere al consorzio Integra la sospensione cautelare della determina che ha assegnato i lavori, o se invece respingere le argomentazioni consentendo al cantiere di aprire i battenti. Se ne riparlerà a settembre, perché quella di ieri era l’ultima udienza prima della pausa estiva.

Assistenza computer salerno e provincia

Commenti

I commenti sono disabilitati.