Taste - Sapori Mediterranei

Busitalia si prende il Cstp: ecco il progetto e i numeri dell’azienda

La società del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane si è aggiudicata provvisoriamente la gara per l'acquisto dell'azienda salernitana: il gruppo Busitalia copre attualmente con i suoi bus circa 90 milioni di km annui, in Veneto, Toscana e Umbria

Dopo aver passato l’esame dell’offerta tecnica, promosso dalla commissione di gara, nella mattinata di ieri è stata aperta la busta con l’offerta economica di Busitalia per l’acquisto del ramo di azienda del Cstp. Busitalia ha presentato l’offerta con un sovrapprezzo integrativo al prezzo base comunicato dal Cstp di 98mila euro. Il prezzo base era di 5 milioni e 802mila euro, quindi l’acquisto del ramo di azienda ha raggiunto la cifra di 5 milioni e 900mila euro e Busitalia si è aggidicata provvisoriamente, come vuole la procedura, il bando di gara dell’azienda salernitana.

Ecco il progetto tecnico di Busitalia per il Cstp: 

In due anni saranno investiti 2 milioni e 500mila euro per gli acquisti dei nuovi mezzi di trasporto, almeno altri 50 autobus a disposizione del Cstp. Saranno, inoltre, assunti 39 addetti, sempre nei primi due anni di attività. 

Busitalia Sita Nord è la società del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane che si occupa di trasporto persone con autobus.

La Società nasce dalla divisione di SITA (storica società nata nel 1912) in due aziende separate ed indipendenti: Busitalia, in particolare, è attiva nel centro – nord. Busitalia sviluppa i servizi con autobus prevalentemente nel settore del Trasporto Pubblico Locale, offrendo, direttamente o tramite Società controllate, numerosi collegamenti urbani ed extraurbani in Veneto, Toscana e Umbria, attraverso una presenza radicata e riconosciuta sul territorio. Busitalia sviluppa i servizi con autobus prevalentemente nel settore del Trasporto Pubblico Locale, offrendo, direttamente o tramite Società controllate, numerosi collegamenti urbani ed extraurbani in Veneto (attraverso la società Busitalia Veneto),Toscana e Umbria, con una presenza radicata e riconosciuta sul territorio. La propria controllata Busitalia Rail Service organizza inoltre, per conto di Trenitalia, l’erogazione dei servizi sostitutivi ed integrativi di corse ferroviarie sull’intero territorio nazionale. L’offerta di trasporto del gruppo Busitalia copre attualmente circa 90 milioni di bus km annui, 2,9 milioni di treni km (percorrenze treni – tram) e 41 mila miglia nautiche, con circa 2000 autobus, 46 treni, 16 tram e 7 motonavi. I dipendenti sono circa 3.700.

Altra cosa rispetto alla cessione dal ramo d’azienda è la massa debitoria che “viaggia” su un altro filone curato dal commissario straordinario Raimondo Pasquino. Anche per questo sarà importante capire il futuro delle proprietà dell’azienda negli ulteriori bandi di gara, da Palazzo Luciani ai depositi di Cava de’Tirreni e Bellizzi.

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.