Taste - Sapori mediterranei

Beni Culturali, Faiella: ‘Subito una sede del Polo Museale a Salerno’

La proposta è stata fatta durante l'assemblea dei lavoratori Cgil, Cisl, Uil e Unsa, dove si è discusso del problema dei tagli al personale che il Ministero ha previsto per le soprintendenze salernitane

admin

Si è svolta stamane, presso il Salone ”Bilotti” dell’Archivio di Stato di Salerno, l’assemblea dei lavoratori del comparto Beni Culturali Cgil, Cisl, Uil e Unsa. La riunione ha affrontato il problema dei tagli al personale che la riforma del Ministero ha previsto per le Soprintendenze salernitane (BEAP e Archeologica). All’incontro hanno partecipato i dirigenti a livello locale e nazionale delle varie organizzazioni sindacali. Diversi sono stati anche gli interventi, tra i quali si segnala quello di Michele Faiella, esponente di Cisl Fp, di istituire un nuovo istituto periferico a Salerno con una sede del Polo Museale della Campania, che andrebbe ad assorbire gli esuberi delle due Soprintendenze, con la gestione in toto dei musei presenti in tutta la provincia: una proposta, questa, in linea anche con il dettato che la riforma ministeriale impone per quanto concerne la tutela delle Soprintendenze e la valorizzazione dei Poli Museali. Il sindacato dei lavoratori di categoria si è quindi impegnato a far pervenire a breve presso il dicastero competente a Roma una più dettagliata proposta che possa salvaguardare in maniera adeguata i livelli occupazionali del territorio salernitano.

Taste - Sapori mediterranei

Commenti

I commenti sono disabilitati.