Taste - Sapori mediterranei

A Padula la rassegna “Luci della Ribalta”: musica, tradizioni e turismo sostenibile

Sarà presentata domani al liceo scientifico “Carlo Pisacane” a Padula la seconda parte della rassegna

Federica D'Ambro

Sarà presentata domani (mercoledì 18 ottobre), alle ore 10.30, al liceo scientifico “Carlo Pisacane” a Padula la seconda parte della rassegna “Luci della Ribalta” che quest’anno è giunta alla ventesima edizione. Il tema scelto, in occasione dell’Anno Internazionale voluto dall’Onu per il 2017, è il turismo sostenibile.

La formula voluta dal direttore artistico, Antonello Mercurio, fonde le diverse anime culturali: dalla musica al teatro passando per le arti visive. Per la sezione dedicata al teatro ci sarà una prima nazionale firmata da Pasquale De Cristofaro e che celebra i 150 anni della nascita di Pirandello. Sul fronte delle arti visive il percorso creativo sarà affidato all’abile guida di Enzo Bianco. A far da collante saranno quattro masterclass, due laboratori, rispettivamente sul teatro e sul mimo, un seminario ed un workshop finale pensati come occasione di formazione e di crescita nel segno di quel prezioso patrimonio culturale di cui il territorio salernitano è ricco.

All’incontro con la stampa di domani mattina interverranno il sindaco di Padula, Paolo Imparato; il sindaco di Sanza, Vittorio Esposito; l’assessore alla Cultura ed alle Politiche Giovanili del Comune di Padula, Filomena Chiappardo; il consigliere delegato al Turismo del Comune di Padula, Settimio Rienzo; il direttore della Certosa di Padula, Emilia Alfinito; il dirigente scolastico del liceo scientifico Pisacane, Liliana Ferzola; il dirigente scolastico del liceo artistico di Teggiano, Rocco Colombo; il parroco di Padula, don Giuseppe Radesca, ed il direttore artistico del festival, Antonello Mercurio.

Taste - Sapori mediterranei

Commenti

I commenti sono disabilitati.