No Signal Service

Christian De Sica si racconta con Pino Strabioli in una serata di gala

Una serata tra amici di talento

Pasquale Petrosino

Un sabato sera all’insegna del talento, quello vero, autentico, donato da “mamma Rai” al suo pubblico. Il talento di Christian De Sica, un figlio dalla genetica artistica, ma che ha saputo far crescere quel dono che lo ha reso il più grande showman italiano, stereotipo di quel talento guadagnato sul campo e che non ha nulla che vedere con il televoto e con i “ciuffi alla moda”.

Pane, gavetta e spettacolo

questi gli elementi di cui si è nutrito De Sica durante la sua lunga carriera. Una serata di gala, quella di sabato su RaiUno che vede al centro della scena, lui Christian. A contorno, un orchestra di 32 elementi diretti dal maestro Marco Tiso. De Sica si racconta fra aneddoti, canzoni e vita vissuta che lo hanno reso il grande che è oggi. A tessere le fila della narrazione, lo straordinario Pino Strabioli, che come Virgilio, ci condurrà nel mondo dell’artista.

Quel mondo fatto di dolci ricordi, emozioni, di figure importanti.

Tra queste figure spicca senza ombra alcuna il padre, il grandissimo Vittorio, ma anche quella di Carlo Verdone presente in studio, amico storico e cognato di De Sica.”Condividevamo lo stesso banco” afferma. Una grande serata ci attende, in questo momento di buio per lo spettacolo tutto. Il punto massimo di emozione arriverà con Mariarosa, la figlia di Christian, che farà il suo debutto televisivo come cantante in un duetto d’amore con il padre. Non ci resta che metterci comodi ed assistere allo spettacolo. Una serata elegante che vedrà davvero tre pezzi da NOVANTA, De Sica, Strabioli e Verdone, tutti insieme sul palco a testimoniare che l’arte è davvero “una cosa meravigliosa”

De Angelis - Grafica e stampa

Commenti

I commenti sono disabilitati.