No Signal Service

SalerNoir Festival, ecco i finalisti del Premio Barliario

La giuria, composta da 35 cittadini salernitani, donne e uomini di diverse età e diverse professioni, ha scelto la terna dei finalisti che si contenderanno il Premio di mille euro.

categoria tempo libero

I tre romanzi finalisti del Premio Barliario 2020, per la VI edizione del SalerNoir Festival sono, secondo l’ordine alfabetico degli autori:

Alla fine del viaggio di Antonio Fusco, edito da Giunti

L’isola delle anime di Piergiorgio Pulixi, edito da Rizzoli

La danza dei veleni di Patrizia Rinaldi, edito da E/O

Il Premio Barliario 2020 è inserito nella VI edizione del SalerNoir Festival, organizzato dall’Associazione Porto delle Nebbie, con il sostegno e la collaborazione della Fondazione Carisal e la collaborazione del Comune di Salerno e del teatro Ghirelli Casa del Contemporaneo

La giuria, composta da 35 cittadini salernitani, donne e uomini di diverse età e diverse professioni, ha scelto la terna dei finalisti che si contenderanno il Premio di mille euro.

Per motivi legati alle restrizioni anti-Covid e al perdurante clima di incertezza sulla ripresa delle attività culturali dal vivo, la gara resta congelata a questo punto e fino al momento in cui ci sarà la possibilità di organizzare la cerimonia in presenza a Salerno.

Il Comitato organizzatore del Festival, composto dalla direttrice artistica Piera Carlomagno, dalla direttrice organizzativa Rosanna Belladonna, dai componenti dell’Associazione Pina MasturzoMassimiliano AmatoTina CacciagliaAngelo Cennamo, dal direttore della Fondazione Carisal Francesco Innamorato e dalla referente della Fondazione per il Festival Gabriella Monetta, si riserva di assegnare due menzioni per altrettanti romanzi che hanno ricevuto dalla giuria un punteggio alto, ma non sufficiente per entrare in finale. Il Comitato si riserva inoltre di formare una nuova giuria che valuterà i tre romanzi finalisti e deciderà il vincitore del premio di mille euro, che sarà consegnato dal presidente della Fondazione Mimmo Credendino.

Ecco i nomi dei giurati:

Daniela Apolito (assicuratrice, giornalista)

Paola Avallone (ristoratrice)

Giulia Belladonna (studentessa)

Silvia Belladonna (imprenditrice)

Silvana Carrano (casalinga)

Eleonora Criscuolo (gioielliera)

Rosario De Chiara (bancario)

Michelangelo De Dominicis (medico)

Piero Delle Cave (giornalista)

Etta Del Pizzo (docente)

Marika De Nigris (economista)

Stefania de Martino (avvocato)

Mariella Falci (architetto)

Nino Galdieri (imprenditore)

Giovanni Galderisi (broker)

Michela Giella (avvocato)

Paolo Giella (avvocato)

Palma Innamorato (docente)

Monica Lamanna (docente)

Gabriella Landi (architetto)

Roberta Parisi (impiegata ordine)

Danila Pecoraro (impiegata ministero)

Erminia Pellecchia (giornalista)

Alfonso Sarno (giornalista)

Angelo Sergio (informatore scientifico)

Federica Sergio (manager)

Augusto Settembre (manager)

Mariella Sportiello (giornalista)

Gian Marco Tessier (psicologo)

Ferdinando Tommasino (ingegnere)

Claudio Tringali (magistrato)

Mario Uzzo (segretario scolastico)

Luca Villani (avvocato)

Lucia Visconti (sociologa)

Barbara Zevano (informatica)

Nel frattempo proseguono i lavori del Concorso Barliario Scuole. Saranno gli alunni delle IV e V dei licei salernitani Tasso, De Sanctis e Da Vinci a scrivere i racconti Noir, preferibilmente ambientati nel centro storico di Salerno, con particolare attenzione al convento di San Michele, a partecipare alla VI edizione del SalerNoir Festival le notti di Barliario,

I racconti finalisti e vincitori saranno presentati durante la serata di premiazioni, dibattito e reading, che si terranno in presenza o in streaming, nella prima metà di dicembre, con il coinvolgimento degli alunni che hanno partecipato al concorso e delle loro famiglie.

Ai quattro vincitori andrà un premio in buoni libri.

De Angelis - Grafica e stampa

Commenti

I commenti sono disabilitati.