Scarpe per bambini - Millepiedi

Salerno Letteratura: Nora Strejilevich incontra il pubblico, grande attesa per Gino Vignali

Ancora una giornata densa di appuntamenti per Salerno Letteratura. La mattinata si apre, alle 10.15 presso il Temporary Bookshop di via Porta Elina, con la conferenza stampa dell’associazione Duna di Sale. Il programma entrerà nel vivo alle 18.30, quando, nella chiesa dell’Addolorata, Nora Strejilevich incontrerà il pubblico per presentare “Una sola morte numerosa” (Oedipus) in compagnia di Rosa Maria Grillo. Alle 19.30, nell’atrio del Duomo, grande attesa per Gino Vignali, autore di “Ci vuole orecchio” (Solferino). Luca Crovi accompagnerà il pubblico alla scoperta di un personaggio che non ha perso lo smalto dell’umorista anche nella nuova veste di giallista. Già autore del bestseller “Anche le formiche nel loro piccolo s’incazzano” con Michele Mozzati, Vignali firma un libro ambientato in una Rimini felliniana. Alle 20.30, in largo Barbuti, ci saranno Amedeo Feniello e Alessandro Vanoli, che per Laterza hanno pubblicato “Storia del Mediterraneo in 20 oggetti”. Gli amici di Salerno Letteratura potranno assistere a una lezione-spettacolo con la musica di Carlo Miscilli Migliorini alla chitarra. Un appuntamento da non perdere è quello delle 21.30, quando, nell’atrio del Duomo, sarà messo in scena un dialogo poetico-musicale tra Susana Andrade, veterana del fado e Irene Scarpato, giovane front-woman del trio Suonno d’ajere. Lo spettacolo, a cura di Pasquale Scialò, si concluderà con l’esecuione congiunta di Anema e core in cui si mescolano umori e identità musicali. A chiudere la terza giornata del festival, (ore 23 Arco catalano) sarà lo scrittore salernitano Domenico Notari, autore di “La rabbia del rivale” (Castelvecchi) insieme a Rosa Maria Grillo e Sebastiano Martelli.

PROGRAMMA RAGAZZI.

Quella di lunedì 17 è senza dubbio una delle giornate più ricche di appuntamenti pensati per i giovani e i giovanissimi. Lo start è alle 9 a Palazzo Fruscione: qui, fino alle 13, si terranno i due laboratori di Spazio Ragazzi, Tempo Libro (a cura di Saremo Alberi Libroteca) e Spazio Video (a cura di Paola Cecere e Francesco Nunziante). Alle 9.30, all’Addolorata, prende il via la Summer school con un incontro dedicato a “La poesia in breve (attraverso i social)” a cura di Silvia Ciompi, Rosa Giulio e Giorgio Sica. Un’ora più tardi, sarà la volta di “Giocare con le parole”, uno spazio in cui Raffaele Aragona, Laura Brignoli ed Eliana Vicari dell’Opificio di Letteratura Potenziale parleranno di ludolinguistica e ludoletteratura. Alle 11.30 arriverà Christian Hill, ingegnere prestato al giornalismo, alla fotografia e alla scrittura per ragazzi che racconterà come nasce un romanzo. Spazio alla sceneggiatura di un videoclip alle 12.30 (Addolorata) con il corso-laboratorio a cura di Raffaele Morrone. Il pomeriggio è dedicato ai bambini: alle 17.30, in Villa comunale, letture ad alta voce a cura di Saremo Alberi Libroteca, mentre alle 18, al Tempio di Pomona, si terrà l’incontro con Gianfranco Manfredi, autore di “Stonewall” (Bonelli) che, nell’ambito della sezione Graphic novel, insieme alla giornalista Erminia Pellecchia, racconterà di un gruppo di “cani sciolti” aperti ai cambiamenti e ribelli rispetto alle generazioni che li hanno preceduti. Alle 18.30, all’Arco catalano, Daniele Aristarco presenterà “Lettere a una dodicenne sul fascismo di ieri e di oggi” (Einaudi ragazzi) insieme a Francesco Cicale. Alle 19, invece tocca a Chiara Parenti con il suo “Un intero attimo di beatitudine” (DeA Planeta). La scrittrice bestseller si cimenta con il suo primo romanzo dedicato ai giovani adulti.

Matterello - Pizzeria a salerno

Commenti

I commenti sono disabilitati.