No Signal Service

Ravello Festival: tutto pronto per l’edizione 2019

Forte tensione tra il sindaco di Ravello ed il commissario della Fondazione Ravello: il sindaco mancherà alla conferenza stampa del 29 aprile a Napoli.

Vincenzo De Pascale

Lunedì 29 aprile alle ore 11 a Napoli la conferenza stampa della fondazione Ravello per presentare la 67esima edizione del Ravello festival, l’appuntamento è al Palazzo della Regione. Edizione che parte con qualche attrito tra il sindaco di Ravello, Salvatore Di Martino, ed il commissario della fondazione Ravello, Mauro Falconieri.

Alla conferenza stampa di lunedì 29 aprile saranno presenti il Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, la Sovrintendenza del Teatro San Carlo, Rossana Purchia, ed il direttore artistico del Teatro San Carlo, Paolo Pinamonti, oltre al commissario della Fondazione Ravello, Mauro Falconieri. Nonostante ciò l’assenza del sindaco di Ravello pesa molto, sopratutto alla luce delle motivazioni: Di Martino non prenderà parte alla conferenza per via della totale mancanza di considerazione da parte del commissario Falconieri durante l’organizzazione e la programmazione del Festival, in più il primo cittadino lamenta una organizzazione poco proficua vista la mancata tempestività nel pubblicizzare la totalità degli eventi che dovranno far parte della 67esima edizione del Ravello Festival, ad oggi infatti, sono stati pubblicati sul sito ufficiale del festival dove, a detta del sindaco, , solamente i concerti tenuti dai conservatori campani. In ogni caso il sindaco non volta le spalle all’evento più importante della costiera amalfitana affermando che i 2 milioni del Por stanziati in precedenza rimarranno a disposizione della kermesse.. Solitamente, ha affermato il sindaco, questo periodo dovrebbero essere già note tutte le date ed i concerti e non solo quelle nelle quali si esibiranno in conservatori campani.

Tutti questi dubbi potrebbero cessare questo lunedì alla Conferenza stampa che presenterà l’intero programma della stagione concertistica di Ravello. Il commissario ha già detto che il programma preparato negli ultimi mesi punta al “made in Italy”, proponendo numerosi artisti nazionali che si esibiranno dal 30 giugno al 31 agosto sul Belvedere di Villa Rufolo; oltre ad altri numerosi concerti: fra i quali spiccano quelli dei conservatori campani che, già pubblicati sul sito ufficiale del Ravello Festival, hanno avuto inizio il 17 aprile e continueranno fino all’11 ottobre.

De Angelis - Grafica e stampa

Commenti

I commenti sono disabilitati.